ARCAD-C1


ARCAD-C1 è la nuova versione gratuita di ARCAD, fino ad ora quasi impossibile da provare. ARCAD è un pacchetto commerciale architettonico 2D/3D della Systemhaus società tedesca dedita sopratutto a creare software per Linux e MAC.

ARCAD, sino ad ora non c’era neanche la possibilità di provarlo anche perchè per avere la versione di valutazione si dovevano pagare 32,00€!!, questo appunto fino al 20 settembre. Infatti ora c’è la possibilità di fare il downloand di questa versione gratuita ARCAD-C1 Linux/i686-2012 versione 2012/R06.

Arcad-C1 Start

Arcad-C1 Start

ARCAD-C1, viene messo a disposizione naturalmente senza garanzia e senza alcuna responsabilità da parte del produttore e va anche letta bene la licenza d’uso che è in italiano, disponibile il downloand per GNU/Linux a questa pagina con due script da lanciare dal terminale per Ubuntu, Debian, .deb base e SuSE, Fedora, RedHat, ed .rpm base; si installa quindi solo da terminale, basta copiare lo script così com’è e loggarsi come root, dopo qualche problema iniziale l’installazione è andata a buon fine (sul mio portatile poco potente con Lubuntu).

Qualche problema lo si può avere con il kernel dove specifica che è fino al 2.6.32 e poi, dato che funziona appoggiandosi su MySQL (il più famoso ed usato database Open Source al mondo) bisogna configurarlo e dato che da me, non era installato mi ha scaricato altre 400 MB di roba (è raccomandata quindi anche una buona connessione) comunque QUA sul forum ci viene spiegato come configurare MySQL.

Una volta installato, può capitare che il collegamento non si trovi nel menu o che c’è ma non funziona, ma per fare avviare il programma basta andare su Esegui o aprire il terminale e digitare “arcad-c1″ perchè parti senza problemi sempre che abbiamo configurato MySQL.

Al primo avvio dobbiamo accettare la licenza per continuare (come detto prima licenza che è in  italiano e che possiamo trovarla nella cartella Home, dove c’è la cartella nascosta del programma) leggiamola bene bene e premiamo OK, il programma si presenta con l’interfaccia già in italiano anche se credo sia tradotta in automatico da un traduttore.

Ora devo solo provarlo e vedere le potenzialità.

Per come fare per installarlo su Ubuntu ho trovato questa pagina sempre sul sito ma è vecchiotto dato che come esempio c’è la versione 7.04.

Mentre QUA c’è il forum dove si può cercare un qualche aiuto se solo si riesce a interloquire in tedesco.

Comunque, avevo sempre voluto provare questo software dato che mi è sempre capitato davanti ad ogni ricerca fatta per trovare un buon CAD da provare / usare su GNU/Linux.

Ed anche se non è semplicissimo da installare (sopratutto per chi ha poca conoscenza di questo sistema operativo) credo che vada la pena provarlo.

A voi l’ardua sentenza e come sempre ogni consiglio è ben accetto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.