Comandi dal prompt di AutoCAD 2


Uso giornalmente al lavoro (e non) AutoCAD, quindi qualche tempo fa avevo appuntato i comandi di uso più comune da usare dal “promt dei comandi” per velocizzare il lavoro. Questo lo feci con Autocad 2002 (Lista dei comandi a fondo pagina). Alcuni di questi comandi non funzionano nelle versioni successive. Poi decisi di trascriverli su un file digitale ampliando la lista, quindi ho deciso di postare il tutto sul blog questo mi ha portato un ulteriore ampliamento della lista anche con scorciatoie che non userò (forse) mai, ma che potrebbero tornare utili a qualcuno.

Riga di Comando

Riga di Comando di AutoCAD

Bisogna anche dire che questi comandi funzionano senza andare a modificare il file “acad.pgp“.

“Il file “acad.pgp” è il file dei parametri del programma dove sono le impostazioni di default per le scelte rapide dei comandi AutoCAD. Questo file può essere modificato in base alle nostre caratteristiche (cosa che sconsiglio se non si sa bene cosa si sta facendo), per modificare il file la via più semplice è di andare su Menu Strumenti > Personalizza > Modifica parametri programma (acad.pgp) si fa la modifica desiderata e si salva. Ora in Autocad si deve digitare il comando _REINIT e si spunta il quadratino PGP, quindi si carica il file e si usa la scorciatoia salvata. Bisogna comunque prestare attenzione a verificare che non vi sia già un comando uguale.

Prima di iniziare la lista è doveroso dire che i comandi sono stati testati su AutoCAD 2011 in italiano, bisogna quindi provarli per vedere se sono funzionanti anche su altre versioni.

A = Annulla;
B = Blocco;
C = Cerchio;
D = “DIMSTILE” Gestione Stile di Quota;
E = Esplodi;
L = Linea;
P = Pam (-P = -Pam);
R = “RIDIS” Rigenera la visualizzazione;;
S = Sposta;
T “o” TD = Testo;
U = Unisci;
V = Vista;
Z = Zoom;

AA = Area;
AF – “APPFOT” Impostazioni apparecchio fotografico;
AL = Anello;
AO – “APPLOAD” Carica/Scarica applicazioni;
AR = Arco;

BS “BAR_STRU” Personalizza interfaccia utente;

CA = Cancella;
CB = Cambia;
CD = “COLLDATI” Gestione collegamenti dati;
CH = Proprietà;
CM = Cima;
CN = Cuneo;
CO = “COLORE” Selezione colore;
CP = Copia;
CR = “SCRIPT”;

DC = “ADCENTER” Apre la paletta DesignCenter;
DD = DIVIDI;
DE = “DEFATT”  Definizione attributo;
DI = “DIST” Distanza;
DT = “DDEDIT”;

EA = “EDITATT”;
ED = “ESTRDATI” Estrae ed esporta dati dal disegno;
EL = “ELLISSE”;
EN = “ELIMINA”;
EP = “EDITPL”;
ER = “EDITATRATT” Edita il tratteggio;
ES = “ESTENDI”;
EU = “ESTRUDI”;

FM = “FINMUL” Comando consentito solo nella scheda Layout;
FR = “FINRENDERING” Per vedere se il disegno contiene la cronologia di rendering;
FT = “FILTRI” Elimina filtri layer;

GP = “GRUPPO” Raggruppa oggetti;
GR = Tabella Opzioni Paletta Grip;

ID = Specifica le coordinate X,Y,Z di un punto;
IM =”IMPOSTVINC” Impostazione vincolo;
IN = “INSER” Inserisci;
IO = “INSEROGG” Inserisci oggetto;
IP = “IMPORTA” Per importare un file;
IT = “INTERSEZIONE”;
IZ = “INTERFERENZA”;

LA = “LAYER”;
LC = “LINEACOM”;
LI “o” LS = “LISTA” Eseguito il comando si evidenzia l’oggetto che si vuole analizzare;
LM = LINEAM
LO = “-LAYOUT”;

MB = “MBLOCCO” Scrivi blocco;

NA = “NASCONDI”;
NM = “RINOMINA”;

OD = “ORDINEDIS”;
OF = “OFFSET”;
OG = “ORTOGRAF” Controllo ortografico;
OM = “MODOOMBRA VSCURRENT”;
OP = “OPZIONI”;
OS = “OSNAP”, -OS = -OSNAP;

PG = “POLIGONO”;
PI = “PIEGAMESH” Con questo comando è possibile piegare gli spigoli degli oggetti mesh *;
PL = “PLINE” Inserisce una polilinea;
PO = “PUNTO” Inserisce un punto;
PR = “PROPRIETA'”;

RA = “RACCORDO”;
RR = “RENDER” Effettua il Rendering;
RE = “TRATTEGGIO” (SF = SFUMAT – Va alla linguetta delle sfumature!!!);
RF = “RIFESTERNI” Apre la paletta dei riferimenti esterni;
RG = “RIGENERA”;
RT = “RETTANGOLO”;
RU = “RUOTA”;

SC = “SPAZIOC”
SH = Comando OS;
SL = “IMPOSTADIS” Snap ad oggetto;
SM = “SPAZIOM” Funziona nel modello carta;
SN = “SNAP”;
SP = “SPECCHIO”;
SR = “SERIE”;
ST = “STILE” Stile di testo;
SS = “SCALA”;
SV = “STILIVISUAL” Apre la paletta dello stile di visualizzazione;
SZ = “SPEZZA”;

TA = “TAGLIA”;
TB = “TABELLA”;
TC = “TRANCIA”;
TH = “THICKNESS” Imposta l’altezza 3D;
TL = “TLINEA” Gestione tipo di linea;
TM = “TILEMODE”;
TS = “STILETABELLA”;
TZ = “TAVOLOZZESTRUMENTI” Apre la paletta Tavolozza degli strumenti;

UC = “GESTUCS” Apre l’UCS;
US = “ESCI”;
UT = “UNITA” Apre l’unità del disegno;

VD =”VISTAD”;
VP = “DDVPOINT” Ruota i punti di vista;

XA = “XATTACCA”;
XL = “XLINEA”;
XP = “XPlode”;
XR = “XRIF”;
XU = “XUNISCE” Unisce gli Xrif;

LAYON = Attiva tutti i layer;

LAYOFF = Disattiva i layer;

COMANDI AUTOCAD 2002

A = Annulla; B = Crea blocco; C = Cerchio; E = Esplodi; I = Inserisci; L = Linea; N=Nuovo modello; O o IM = Impostazioni; P = Pam; S = Sposta; V = Vista; Z = ZOOM; AA = Area; AD o DA = Def. Attributo; AL = Anello; AR = Arco; BA = Base; CA = Cancella; CE = Adcenter; CH = Proprietà; CM = Cima; CO = Colore; CP = Copia; CT = Scala tipo linea; DI = Distanza; DL = Doppia Linea; DM = Gest. Stile DN = Apri DXF; DT = DDEDIT; EA = Edita blocco; EL = Ellisse; EN = Elimina; EP = Ed. pollilinea; ER = Edita retino; ES = Estendi; ET = Estrai attribbuti; GR = Opzioni; ID = Ident. Punto; IN = Inserisci; IO = Ins. Oggetto; IP = Importa; IT = Intersezione; TE = Testo; LO = Layout; SE = Gestione Gruppi;

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.