Scorciatoie per Autocad


Scorciatoie per AutoCAD, è un ancora un articolo scritto precedentemente in un altro blog e che quindi volevo riproporlo per comodità personale e perchè non volevo perdere. Queste scorciatoie le ho trovati un po di tempo fa cercando in rete o sui forum. Molti sono abbastanza datati però possono tornare sempre utili.

Riga di Comando

Riga di Comando di AutoCAD

Come riallineare i retini:

Quando si utilizzano retini molto elaborati a volte può accadere che non rispettino più il modello iniziale, ma sembrano formati da linee alla rinfusa che non combaciano perfettamente agli estremi e si sovrappongono casualmente. Questo è un vecchio problema che è dovuto fondamentalmente alla precisione impostata nel foglio di lavoro ed alla distanza dall’origine dell’area del disegno che si vuole retinare. Naturalmente quando si inserisce un retino le entità che lo compongono hanno come punto base l’origine degli assi, questo vuol dire che a partire dall’origine vengono tracciate una serie di linee continue o tratteggiate che si estendono all’infinito e che combinate insieme definiscono la trama. Il punto ideale di cui parte la definizione di un tratteggio, nel linguaggio di AutoCAD, viene definito come punto base. Una volta definita questa trama ideale tutto ciò che è esterno al contorno che si vuole retinare viene eliminato. A volte a causa dell’arrotondamento, sia nella fase di definizione del tratteggio, sia nella fase di retinatura vera e propria, può accadere, se si è molto distante dal punto base, che la trama cominci a disgregarsi o a sovrapporsi. Proprio per ovviare a questo inconveniente è stato definito il comando SANPBASE (versione inglese) di AutoCAD, pertanto per ovviare a questo inconveniente è sufficiente impostare come punto base uno spigolo del contorno che vogliamo riempire ed il nostro retino viene disegnato correttamente.

Il comando è molto utile anche quando si vuole posizionare perfettamente un modello di tratteggio.

(fonte web)

Ruotare una vista nello spazio carta:

Per ruotare una vista nello spazio carta, passare nello spazio modello flottante e lanciare il comando MVSETUP selezionare Aling, Rotated ed inserire il punto base e poi l’angolo di rotazione desiderato.

(fonte web)

Come estendere contemporaneamente più linee verso un punto:

Per far confluire simultaneamente più linee, anche con inclinazione diversa, verso un unico punto basta utillizzare il comando _CHANGE selezionare con una finestra tutte le linee che si intende estendere e poi cliccare col mouse sul punto di confluenza.

(fonte web)

Come suddividere il testo al di sorpa e al di sotto della linea di quota:

Per suddividere il testo di quota su due righe, una parte sotto ed una parte sotto la linea di quota, basta inserire \X prima della posizione del testo che si intende spostare al di sotto della linea di quota.

(fonte web)

Come richiamare ll’ultima coordinata inserita:

Per richiamare l’ultima coordinata inserita basta digitare @ e premere invio, automaticamente verrà richiamata all’interno di qualunque comando di AutoCAD l’ultima coordinata immessa.

(fonte web)

Rendere trasparenti i retini solidi:

Per rendere un retino solido trasparente basta assegnare al retino un colore che non viene utilizzato per altri scopi ed in fase di stampa assegnare a quel colore una retinatura al 5% -10%, in questo modo si ottiene un effetto trasparenza.

(fonte web)

Come risistemare un tratteggio dopo aver modificato il contorno:

Congelare il piano che contiene il modello tratteggio. Modificare il contorno e scongelare il tratteggio. Selezionare il tratteggio e cliccare su proprietà, modificare una proprietà, la scala per esempio e premere applica. Riselezionare il tratteggio per modificare la proprietà e reimpostare la scala originale.

(fonte web)

Disegnare una molla in 3D con AutoCAD:

Disegnare un cerchi dal diametro di una molla. dividere il cerchio in due semicerchi (oppure disegnare due archi). A questo punto dividere loschermo in tre finestre col comando FINESTRE ed impostare le finestre una su vista piana, una su vista frontale e una su vista prospettica.

Posizionarsi in quella frontale ed impostare l’UCS su fronte, selezionare il grip di divisione (estremità dei due semicerchi) e ruotare di 1\2 passo il primo semicerchio. selezionare il secondo semicerchio e ruotarlo di 1\2 passo in senso contrario in modo che apparentemente nella finestra “FRONTE” si veda una “V” , sempre rimanendo nella stessa finestra creare due cerchi del diametro dello spessore della molla e con il commendo ESTRUDI – TRAIETTORIA selezionare il cercjio e, come traiettoria, il primmo semicerchio in questo modo viene creata la prima metà “solida” della molla. Fare la stessa cosa con l’altro semicerchio e fare copie multiple tante quando sono le spirali della molla “VVVVVVV” ed unirle col comando EDITA-MOD. SOLIDI-UNISCI. A questo punto la molla è fatta.

(fonte web)

Muovere e scalare un oggetto:

Si può muovere e scalare contemporaneamente un oggetto utilizzando il comando ALLINEA. Una volta lanciato il comando allinea basta selezionare il punto iniziale ed il punto finale, se si seleziona ancora un punto iniziale ed uno finale viene richiesto se si vuole adattare l’oggetto in modo che rientri esattamente nei punti indicati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*