QCAD 3.12.5


Nuvo aggiornamento anche per QCAD,  CAD 2D multi – piattaforma della Ribbonsoft utilizzata nella sua versione community come base di LibreCAD. Ultima versione disponibile è QCAD 3.12.5.

Ricordo sempre che QCAD è un software multi – piattaforma ed è disponibile in tre varianti versioni. Ovvero: nella versione PRO quella a pagamento, nella versione base gratuita e nella versione community come software Open Source.

Le modifiche e gli aggiornamenti di QCAD 3.12.5 rispetto alla versione precedente sono:

  • per la versione Professional di QCAD:
    • In Modifica> Preferenze applicazione> Vista Grafica> Context Menu:
      • Modifiche quindi al Menu contestuale opzionale:
        • Strumenti recenti;
        • Cancella;
        • Taglia / Copia / Incolla;
        • Seleziona contorno;
        • Modifica tratteggio;
        • Modifica testo;
        • Modifica blocco / Ritorna al disegno principale;
  • Modifica> Preferenze applicazione> Vista Grafica> Comportamento, ora in modo opzionale possibilità con il doppio clic per la modifica dei tratteggi;
  • Modifiche a Misc > Draw > Counter;

Correzioni di Bug quali:

  • FS#1325 – Modify > Auto Trim: trims to invisible entities;
  • FS#1326 – Draw > Circle > 2 Tangents and Radius: not all solutions offered;
  • FS#1328 – Windows 64bit install dir;
  • FS#1329 – Property Editor: Changing value of block attribute sets layer of attribute to current layer;
  • FS#1333 – Draw > Polyline > Partial Polyline Along Selection;
  • FS#1334 – CAD tool bar: entering alternative menu not possible;
  • FS#1340 – Modify > Trim: Cannot trim to entities in block reference;
  • FS#1341 – Layer List: double click on parent layer collapses tree after editing layer;
  • FS#1342 – Library Browser: Creating new Item: exception;
  • FS#1343 – Edit > Application Preferences > Tool Settings: shortcuts;
  • FS#1344 – View > Property Editor: Linetype property resets to “By Layer”;
  • FS#1346 – File > Print, File > PDF Export: point entity offset;
  • FS#1350 – File > SVG Export: omitted texts.

Per vedere tutti i cambiamenti di questa e delle altre versioni delle nuove aggiunte o dei problemi riscontrati e risolti, basta andare alla pagina qcad – changelog.

Anche in questa versione come accade ormai da un pò, non verranno più scaricati la versione community e quella professional separatamente. Infatti, ci troveremo installato QCAD con in versione di prova gratuita gli add-on della versione PRO. Gli add-on il consistono nel supporto DWGPRO TOOLS e CAM. Avremo quindi installato con durata di tutte le funzioni a tempo la versione Trial di QCAD Professional, e scaduto il tempo di prova che dura 15 minuti a sessione si proseguirà con l’utilizzo della versione community. Per riutilizzare gli add-on bisogna riavviare il software.

Se vogliamo invece utilizzare QCAD in tutto e per tutto in versione Community bisogna disinstallare i componenti aggiuntivi di prova a tempo. Per disinstallare i componenti aggiuntivi, basta cliccare sulla “X” accanto al componente aggiuntivo evidenziato a destra nella finestra di prova.

Da vedere anche QCAD Command Line Tools pagina che illustra alcuni strumenti da riga di comando che consentono la conversione batch dei file di disegno CAD (aggiornato al 18 novembre 2015).

Sito ufficiale di QCAD da dove si scarica l’ultima versione del software. Disponibile per Windows a 32 e 64 bit con pieno supporto a Windows 10, perLinux a 32 e 64 bit e per Mac OS X versioni per gli OS 10.11, 10.10, 10.9, 10.8, 10.7, 10.6 solo processori Intel. Per il download;

Il codice sorgente di QCAD e solo il sorgente è rilasciato sotto i termini della (GPL v3GNU General Public License versione 3. Per vedere tutte le licenze vedere il file LICENSE.txt ;

Questo invece il sito della Ribbonsoft da qualche tempo è disponibile una sola versione quella Professional al costo di  33.00 €  mentre ulteriore consegne avverranno su supporto CD-ROM al costo di€ 10.00.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*