QCAD 3.20.0


Appena rilasciato un nuovo aggiornamento per QCAD ad oltre tre mesi dall’ultimo. QCAD è il software CAD 2D multi – piattaforma della Ribbonsoft. Notevoli gli le novità della nuova versione che toccano sopratutto le versioni a pagamento Professional e CAM. Disponibile per il download il nuovo QCAD 3.20.0.

Ricordo sempre che QCAD è un software multi – piattaforma ed è disponibile in tre varianti versioni. Ovvero: nella versione PRO quella a pagamento, nella versione base gratuita e nella versione community come software Open Source.

Le modifiche e gli aggiornamenti che QCAD 3.20.0 apporta rispetto alla versione precedente sono:

  • API di QCAD:

    • Aggiunto il supporto per gli attributi di proprietà per le proprietà personalizzate: Sola lettura, non cancellabile, Invisibile, Scelte (casella combinata);
    • Consente la traduzione delle etichette di proprietà personalizzate;
  • Mac OS:
    • Aggiornamento a Qt 5.10: Risolto il problema di arresto anomalo durante il caricamento dei file su determinate installazioni di macOS 10.12, 10.13;
  • Traduzioni:
    • Aggiunto il supporto per forme plurali complesse in alcune lingue come singolare, paucale e plurale);
    • Completata la traduzione in lingua polacca;
  • Distribuzione:
    • Bundle file di script e risorse come plugin (velocizza l’installazione, gli aggiornamenti e l’avvio).
  • QCAD Professional:
    • Modifica> Preferenze applicazione> Widget> Editor proprietà> Consenti l’aggiunta di proprietà personalizzate;
    • Modifica> Preferenze applicazione> Modifica> Sposta: Aggiunge la preferenza per abilitare / disabilitare la selezione in movimento usando i tasti freccia;
    • Modifica> Preferenze disegno> Generale> Tipo di linea: Aggiunta la preferenza scala dei tipi di linea corrisponde alla scala di ciascuna vista;
    • Visualizza> Editor di proprietà: Aggiunge la proprietà in senso orario / antiorario per le polilinee e la proprietà larghezza / altezza per polilinee rettangolari;
  • QCAD / CAM:
    • Inserimento di schede (ponti) per mantenere in posizione il ritaglio del foglio postprocessori:
      • Aggiunto postprocessore per grbl;
      • LinuxCNC, aggiunge l’elenco degli strumenti all’intestazione (G10 L1 P .. R ..).
  • Correzioni di bug:
    • FS#1686 – File > Print: Line scale in Viewport wrong if Model_Space not 1:1;
    • FS#1677 – Dimension: Scale option grayed out in model space;
    • FS#1696 – Modify > Isometric Projection > Cylindrical: exception;
    • FS#1695 – Context menu: editing tools not working in paper space;
    • FS#1703 – File > Bitmap Export: Monochrome with black background broken;
    • FS#1704 – Wrong labels for information area buttons;
    • FS#1712 – dwg2pdf: auto fit fails for blocks;
    • FS#1720 – Modify > Auto Trim: fails for Rays and Infinite Lines;
    • FS#1734 – Draw > Text: Color changes for CAD font texts ignored.

Per vedere tutti i cambiamenti di questa e delle altre versioni delle nuove aggiunte o dei problemi riscontrati e risolti, basta andare alla pagina qcad – changelog.

Anche in questa versione come accade ormai da un pò, non verranno più scaricati la versione community e quella professional separatamente. Infatti, ci troveremo installato QCAD con in versione di prova gratuita gli add-on della versione PRO. Gli add-on il consistono nel supporto DWGPRO TOOLS e CAM. Avremo quindi installato con durata di tutte le funzioni a tempo la versione Trial di QCAD Professional, e scaduto il tempo di prova che dura 15 minuti a sessione si proseguirà con l’utilizzo della versione community. Per riutilizzare gli add-on bisogna riavviare il software.

Se vogliamo invece utilizzare QCAD in tutto e per tutto nella versione Community bisogna disinstallare i componenti aggiuntivi di prova a tempo. Per disinstallare i componenti aggiuntivi, basta cliccare su “Rimuovi” accanto al componente aggiuntivo evidenziato a destra nella finestra di prova.

Da vedere anche QCAD Command Line Tools pagina che illustra alcuni strumenti da riga di comando che consentono la conversione batch dei file di disegno CAD (aggiornato al 28 febbraio 2017).

Sito ufficiale di QCAD da dove si scarica l’ultima versione del software. Disponibile per Windows a 32 e 64 bit con pieno supporto a Windows 10, per Linux a 32 e 64 bit e per Mac OS X versioni per gli OS 10.11, 10.10, 10.9, 10.8, 10.7, 10.6 solo processori Intel. Per il downloadDisponibile anche la versione QCAD/CAM Professional Trial Version 3.20.0.

Il codice sorgente di QCAD e solo il sorgente è rilasciato sotto i termini della (GPL v3GNU General Public License versione 3. Per vedere tutte le licenze vedere il file LICENSE.txt ;

Questo invece il sito della Ribbonsoft da qualche tempo è disponibile una sola versione di QCAD Professional al costo di  33.00 €,  la versione “QCAD/CAM: QCAD Pro + CAM Add-on” al costo di 89,00 €, mentre se vogliamo la consegna su supporto DVD ha un costo di € 12.00.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.