QGIS 3.4 Madeira


Rilasciato in data 28 ottobre 2018 un nuovo aggiornamento per QGIS. Disponibile per i principali sistemi operativi QGIS 3.4 Madeira. Come accade sovente la versione prende il nome di una città nella quale si è svolto qualche evento. Nell’occasione Madeira è stata la sede della riunione degli sviluppatori svoltasi a febbraio 2018.

QGIS 3.4 è la prima versione LTR della versione 3 e sostituirà la versione fino ad ora stabile QGIS 2.18 definitivamente nel febbraio 2019.

QGIS progetto della Open Source Geospatial Foundation(OSGeo) è facile da usare ed è uno dei più avanzati GIS per il desktop oltre ad essere un software Open Source (rilasciato sotto licenza General Public License (GPL), multi-piattaforma (disponibile oltre che per Windows, Mac OS X, GNU/Linux (tutte le distro principali), anche per il sistema BSD e per il sistema operativo portatile Android anche se ancora in versione sperimentale). QGIS è una delle migliori alternative alla suite proprietaria ESRI ArchGIS.

Fonte qgis.org

Fonte qgis.org

QGIS 3.4 Madeira

QGIS 3.4 Madeira introduce molte modifiche rispetto alla versione precedente e ancora di più per quelli che utilizzano la LTR ferma alla 2.18. In breve le nuove modifiche e implementazioni della nuova versione sono:

  • Aggiunte molte nuove funzioni di espressione. Questi includono molte utili funzioni per lavorare e manipolare matrici e mappe (dizionario) oggetti;
  • Aggiunta la funzionalità per il completamento del codice nell’editor di espressioni. I nomi delle funzioni ed i nomi di campi vengono proposti e inseriti automaticamente quando si scrivono espressioni. I parametri funzionali vengono visualizzati durante il riempimento.
Fonte: changelog.qgis.org

Fonte: changelog.qgis.org

Interfaccia utente
  • Aggiunta funzionalità selezione automatica dei file esportati nel file manager. Ogni volta che un elemento della barra dei messaggi si collega a un file creato, il collegamento ora aprirà direttamente la cartella contenente questo file all’interno del browser dei file del sistema operativo. Scorciatoia che velocizza le operazioni sui file dopo un’esportazione da QGIS;
  • Nuova opzione “Apri directory” per progetti di pagine di benvenuto disabilitate;
  • Miglioramenti per i livelli temporanei di Scratch in QGIS che possono tornare molto utili quando è necessario un layer “a scomparsa”.
  • Migliorato il widget del task manager, che ora mostra il tempo rimanente stimato e il tempo di completamento per attività in background di lunga durata;
  • Funzionalità per i collegamenti ipertestuali a set di dati vettoriali e raster locali nel pannello delle informazioni. La scheda Informazioni all’interno della finestra di dialogo delle proprietà del livello ora include i collegamenti ipertestuali del percorso del file di origine. Facendo clic sul collegamento ipertestuale, il navigatore di file del sistema si aprirà e evidenzierà automaticamente il set di dati;
  • Miglioramenti al gestore degli stili. QGIS Style Manager ora si apre in modo non modale, quindi può essere utilizzata insieme alla finestra principale di QGIS. Migliorato anche l’anteprima dei simboli all’interno del Dock di Styling dei livelli, aggiungendo un interruttore per passare da una vista a icone grandi a una vista elenco dettagliata dei simboli;
  • In QGIS 3.4, molto lavoro è stato fatto per migliorare l’interfaccia utente e l’esperienza del pannello del browser, comprese correzioni HiDPI, miglioramenti di set di dati vettoriali / raster compressi e un set di icone aggiornato. Sono state aggiunte funzionalità, inclusa la possibilità di creare una nuova directory direttamente dal menu di scelta rapida del browser;
  • Aggiunto un nuovo tipo di widget del modulo vettoriale per la visualizzazione di elementi interattivi e accattivanti come grafici o disegni tecnici sul modulo di attributo;
Digitalizzazione

Molte altre modifiche sono state fatte per la “digitalizzazione” sia nel tracciamento GPS, più opzioni di angolazione nel dock di digitalizzazione avanzato, miglioramenti allo strumento vertice che ora può funzionare solo sul livello corrente. Aggiunti anche gli strumenti mappa inversa (caratteristica tanto attesa). Completano la parte della digitalizzazione la precisione geometrica, la possibilità di rimuovere automaticamente i nodi duplicati, la verifica della validità della geometria e i controlli della topologia durante la modifica;

Gestione dati
  • Traduzione di progetti QGIS con il processo di traduzione Qt;
  • Aggiunto un pulsante alla barra degli strumenti Tabella attributi per passare dalla modalità docked alla modalità finestra su richiesta;
  • Aggiunto un nuovo filtro di localizzazione che consente agli utenti di eseguire ricerche in tutti i livelli del loro progetto, tramite l’espressione di visualizzazione del livello. Il filtro può essere attivato usando il prefisso ‘af’, o rendendolo una ricerca predefinita tramite le opzioni di QGIS -> Locator -> Funzionalità su tutti i livelli;
  • Una nuova icona “bloccata” dell’indicatore viene visualizzata per tutti i livelli contrassegnati come “richiesti” all’interno del progetto corrente. Questa icona fornisce agli utenti un riscontro immediato che un particolare livello non può essere rimosso dal progetto;
  • Possibilità di aggiungere un livello raster a un Geopacchetto esistente;
Map composer

Questa funzione consente di aggiungere la visualizzazione della mappa 3D al layout di stampa.

Fonte: changelog.qgis.org

Fonte: changelog.qgis.org

Molti altri miglioramenti sono poi in fase di lavorazione. Per vedere questi e tutte le modifiche della nuova versione vedere il “Changelog per QGIS 3.4“. Anche se ancora non è stato creato il Changelog completo che credo presto verrà creato. In alternativa ora è possibile vedere un’anteprima nell’applicazione web usata per costruirlo.

Questo il link per vedere la Roadmap completa. Mentre per scaricare QGIS 3.4 Madeira questo il link dove è possibile selezionare l’installer in base alla versione del sistema operativo in uso.

Sito QGIS link a GitHub

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.