SAS Planet versione 181221


SAS Planet programma di origine russa, sviluppato in Pascal e distribuito gratuitamente (licenza GPL3), che permette di visualizzare e scaricare mappe satellitari da diversi servizi on-line quali: Google Earth, Google Maps, Bing Maps, DigitalGlobe, Kosmosnimki, Yandex.Maps, Yahoo! Mappe, VirtualEarth, Gurtam, OpenStreetMap, eAtlas, iPhone maps, ecc.

Il programma funziona all’interno di una cartella funziona senza installazione e nota assai positiva e che ogni mappa scaricata, rimane sul computer e sarà possibile visualizzarla anche senza connessione ad internet. Oltre alle mappe satellitari, è possibile lavorare con mappe politiche, paesaggistiche e combinate, nonché con le mappe della Luna e di Marte.

Oltre alla visualizzazione e al download, il software dispone anche di funzioni molto utili quali:

  • Possibilità di utilizzarlo con il ricevitore GPS;
  • Posizionare dei percorsi;
  • Misurazione delle distanze;
  • Visualizzare file KML;
  • Servizio di supporto Panoramio;
  • Salvare parte della mappa in un’immagine, che è possibile visualizzare ed elaborare in qualsiasi editor grafico, nonché utilizzare in altre applicazioni GIS;
  • Salvare luoghi di tuo interesse e successivamente trovarli senza problemi, e anche farli apparire sempre sulla mappa;
  • Panoramica mappa: consente di individuare facilmente la posizione del luogo che si sta visualizzando e di spostarsi rapidamente in qualsiasi altro punto della mappa;
  • Convertire da uno strato tutti i precedenti – ridurrà in modo significativo il traffico Internet;
  • Possibilità di esportare mappe nel formato supportato da mappe iPhone;
  • Possibilità di esportare mappe in un formato supportato da Yandex.Maps mobili della 3a versione;
  • Caricamento e visualizzazione degli oggetti Wikimapia;
  • Cerca luoghi utilizzando Google e Yandex;
  • Aggiungere una mappa personalizzata.

SAS Planet versione 181221

SAS PLANET 181221

SAS Planet versione 181221 (rilasciata appunto il 21 dicembre 2018) sostituisce come versione stabile la 160707 (Rilasciata 07/07/2016). Risolve tanti bug riscontrati durante il normale utilizzo ed aggiunge alcune nuove caratteristiche e/o funzionalità. Più nello specifico aggiunge:

  • Aggiunge la proprietà FontName – risolta all’interfaccia IPointCaptionsLayerConfig;
  • Aggiungi contatori delle prestazioni per algoritmi di costruzione di poligoni lungo il percorso / traccia;
  • Ordina l’elenco delle carte nel menu a discesa per selezionare la mappa principale;
  • Aggiungi un’implementazione di IGUIDInterfaceSet che conserva l’ordine degli elementi;
  • Salvataggio automatico durante il download di un’area selezionata;
  • Casella di controllo nell’elenco delle carte nella finestra Impostazioni;
  • La possibilità di associare l’icona dell’etichetta non è solo nel mezzo del bordo inferiore dell’icona, ma anche nel punto centrale dell’icona;
  • Quando si esporta in KML, la dimensione del font dell’etichetta è considerata ora come font predefinito;
  • Sostituisci l’implementazione di CRC32 con una soluzione più veloce;
  • Aggiungi l’elaborazione <LineStyle>, <PolyStyle> quando si importa da .kml;
  • Abilita l’uso di 4 GB di memoria per il processo;
  • Visualizza il Sole / Luna sulla mappa in un dato punto;
  • Crea aree circolari di un dato raggio;
  • Salva la distanza nell’etichetta, seguita dalla modifica;
  • Rimuovere l’associazione dura allo schema “pubblico” quando si memorizzano i tag in Postgresql;
  • Aggiungi supporto per il gesto dello zoom sul touch screen;
  • Fornire le impostazioni dei pannelli nel modulo principale in un file separato;
  • Salvataggio forzato dei file ini in utf-8;
  • Esporta in raster IMG per Garmin;
  • Aggiungi hotkey F2 per cambiare l’etichetta nella finestra “Gestione tag”;
  • Installa l’opzione “Chiudi la finestra dopo il completamento” dalla finestra di download;
  • Aggiungi contatori delle prestazioni alla classe di caching;
  • Aggiungi elaborazione <Cartella> durante l’importazione da .kml.

Oltre a naturalmente i tanti bug corretti. Per vedere tutte le modifiche che questa nuova versione apporta rispetto alla precedente basta consultare il registro delle modifiche.

E’ anche possibile aggiungere nuove mappe, il formato da utilizzare è ZMP per fare questo bisogna però conoscere sia il programma che il risultato che si vuole ottenere. Bisogna infatti inserire più di un parametro.

Il software nell’utilizzo base è semplice ma se vogliamo ottenere qualcosa di più bisogna imparare a conoscerlo e purtroppo la guida è disponibile nella sola lingua russa. Questo il link della versione tradotta con Google traslate.

SAS Planet è una delle migliori soluzioni per scaricare o o visualizzare immagini satellitari ad alta risoluzioni o quelle fornite di tipo più convenzionale dai diversi servizi elencati sopra. Unico problema che può avvenire è che alcuni dati hanno spesso un limitano numero di Tiles (mattonelle) scaricabili in un determinato periodo. Per il resto il software risulta incredibilmente veloce nel caricare i dati. Non resta che provarlo dato che il software è gratuito e non necessita neanche di installazione.

Si scarica, si decomprime e si usa. Il software è disponibile solo per OS Windows ma gira benissimo con Wine su Linux. Al momento il software presenta delle traduzioni come l’inglese, il francese l’ucraino naturalmente il russo ma manca ancora la traduzione in italiano. Questa la pagina per i traduttori.

Link per il download.

Home del progetto SAS Gis

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.