Social Map sui rischi naturali, sperimentazione di ARPA Piemonte


E’ stata pubblicata sul Geoportale RiskNat dell’ARPA Piemonte la prima versione sperimentale della Social Map dei Rischi Naturali in cui sono raccolti e rappresentati sulla mappa del geoportale le segnalazioni georiferite degli utenti. L’applicazione sperimentale si basa sulla georeferenziazione in tempo reale dei flussi social (Twitter e Youtube).

E’ bene ricordare che a differenza di altre social map, in questo caso parliamo di un Geoportale ufficiale e che sulla mappa sono rappresentati anche tutti gli altri dati del territorio, necessari per una visione complessiva ed una perfetta contestualizzazione.

286-socialmap

Per quanto attiene agli elementi strettamente social visualizzati sulla mappa questi rappresentano attualmente un sottoinsieme delle possibili segnalazioni legate all’argomento dei rischi naturali: la scelta è stata infatti quella di limitare il campo alle problematiche più comuni (movimenti di versante, alluvioni, terremoti ecc.). Più nello specifico la selezione delle segnalazioni avviene sulla base di alcune parole chiave (frana, alluvione, inondazione, terremoto, valanga, incendio, rischi naturali) definite dalla redazione del Geoportale e non si basa su alcun thesaurus ufficiale sul tema dei rischi naturali.

Ad integrazione delle informazioni social è stato altresì inserito in un box a parte il flusso dei tweet completo comprensivo sia delle segnalazioni georiferite, sia di quelle non georiferite altrimenti non visualizzabili sulla mappa.

Oltre ai contenuti strettamente social il servizio integra anche alcuni livelli operativi che, per la porzione di territorio piemontese, comprendono: i dati della rete di monitoraggio meterologico (pluviometri, nivometri, termometri, idrometri), le immagini del RADAR meteorologico in tempo reale e un livello con l’ubicazione delle webcam; all’intera area europea si ascrive invece il livello degli incendi attivi del sistema FIRMS – MODIS Active Fires.

Data la potenzialità degli strumenti social, ed in particolare di Twitter, è possibile fin d’ora prevedere che l’elenco delle parole chiave possa essere modificato o integrato in occasione del sopraggiungere di un determinato evento naturale.

E’ quanto è stato fatto in occasione dell’evento di GENOVA con l’hashtag #AlluvioneGenova.

Vista che il servizio erogato dal Geoportale RiskNat interessa anche un’area di confine, le parole chiave che vengono utilizzate contemplano anche le relative traduzioni.

La sperimentazione ed il portale RiskNat sono stati realizzati a cura di Arpa PiemonteSistema Informativo Geografico.

Collegamento alla mappa

Via Rivista Geomedia (Fonte: Geoportale ARPA Piemonte)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*