MakeHuman Logo

MakeHuman 1.2.0


Nuova versione disponibile per MakeHuman. Il nuovo rilascio definito finale e stabile oltre a quella consigliata da usare è stata rilasciata nei primi giorni di novembre con aumento di versione e si tratta di MakeHuman 1.2.0.

MakeHuman, il potente software Open Source e multi – piattaforma interamente sviluppato in Python per la creazione realistica di umanoidi in 3D.

MakeHuman è un software molto usato per scopi scientifici grazie alla libertà della licenza, che permette di usare le creazioni con questo software come meglio crediamo, per fini sia personali che commerciali.

In primis e bene dire che è possibile utilizzare sia la 1.1.1 che la nuova 1.2.0 sullo stesso sistema in quanto non dovrebbero essere in conflitto.

Di seguito vediamo le principali novità del nuovo MakeHuman 1.2.0 che sono:

  • La base di codice ha ricevuto un’importante revisione per aggiornarla con le versioni moderne di Python e Qt;
  • C’è un’integrazione completamente nuova di Blender, MPFB, con supporto per i trasferimenti di socket, IK e Kinect;
  • La licenza è cambiata in (si spera) essere più chiara e permissiva;
  • Il set di strumenti per la creazione di risorse (MakeClothes e MakeTarget) è stato riscritto da zero;
  • C’è un nuovo strumento “MakeSkin” per la creazione di materiali;
  • Le risorse di terze parti possono essere scaricate da MakeHuman con una semplice procedura punta e clicca;
  • C’è una nuova funzionalità di produzione di massa per la generazione di grandi set di personaggi randomizzati;
  • Supporto per l’internazionalizzazione migliorato per i caratteri non ASCII (con backport);
  • Plugin nello spazio utente;
  • Attivazione dei plugin in fase di esecuzione;
  • Funzionalità di ordinamento dei tag migliorate (tasto di scelta rapida: ALT-F), comprese le disposizioni dei tag adesivi;
  • Tag per modelli (con conteggio tag configurabile);
  • Mostra i tag dei nomi invece dei nomi dei file nel caricatore di file;
  • Salvataggio del modello come destinazione;
  • Stima del peso reale;
  • Posizione configurabile per la cartella Inizio;
  • MHX2 è incluso nell’installazione predefinita;
  • Salva le miniature direttamente dal motore di rendering interno;
  • C’è un nuovo programma di installazione per Windows;
  • C’è un nuovo PPA per Ubuntu. Questo PPA offre anche build di plugin;
  • Utilizzo di Jupyter per l’utilità di shell, se disponibile sul sistema (attualmente non funzionante per le build di Windows MakeHuman).

Ricordo che MakeHuman ha una storia di diversi anni è prima di chiamarsi così si chiamava MakeHead ed era semplicemente uno script Python per Blender. Solo dopo varie vicissitudini è diventato quello che è oggi e cioè un magnifico software per la modellazione 3D per essere umani.

Link per le note di rilascio da dove è possibile vedere tutte le novità della versione. Alla pagina relativo all’articolo del rilascio è possibile scaricare la versione disponibile per il nostro OS.

Home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.