MatterControl all-in-one per la stampa 3D


MatterControl è una applicazione gratuita che permette di organizzare e gestire le stampe 3D. Progettato per aiutare ad ottenere il massimo dalla stampante 3D rendendo più facile la stampa stessa in 3D.logo_mattercontrol E’ una piattaforma di stampa all.in-one 3D creata da MatterHackers società che fornisce soluzioni software professionali per la stampa 3D.

MatterControl è open source e gratis al 100 %. In futuro si potranno inserire delle funzioni opzionali come plug-in a pagamento, ma si specifica che resterà di base sempre gratuito. Funziona con le maggior parti delle stampanti 3D desktop.

MatterControl permette di vsualizzare in anteprima la stampa in vari modi o nel cosidetto layer-by-layer o nella totalità del 3D.

Proprio qualche giorno fa è stato rilasciato per questo software di controllo MatterControl un importante aggiornamento che ha portato il software alla versione 1.2. Questo aggiornamento offre una serie di nuove funzionalità progettate per portare la complessità della stampa in 3D alla portata di tutti gli utenti. Il nuovo aggiornamento aggiunge anche il supporto per il formato file AMF. Oltre anche al supporto seppur ancora in via sperimentale per le stampanti come FlashForge e Makerbot oltre ancora ad una serie di miglioramenti di prestazione e di stabilità.

I file supportati da MatterControl sono: il file AMF introdotto con l’ultima versione e quelli presenti .stl e gcode. Quindi se il file è un OBJ o un qualsiasi altro formato è necessario convertirlo in STL. Permette di salvare un numero illimitato di profili, di stampantidiverse, di materiali diversi ecc.

MatterControl_01

MatterControl bisogna ricordare che non è uno strumento per la progettazione. Infatti, è necessario importare le parti da stampare da un’altra sorgente.

Home del progetto con i download per Windows (di 13.5 MB per XP o superiore) e per Mac OS X (di 38.1 MB per OSX 10.7 o superiore). Una versione per Linux è ancora in fase di sviluppo si può provare ad installare il sorgente “Pagina github“.

Link MatterHackers;

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*