Krita 3.0 pre-alpha


Da poco è disponibile la pre-alpha di Krita 3.0. Con questo rilascio si è provveduto al congelamento delle funzionalità previste nella versione finale che è prevista per il 27 aprile.

Quindi, non saranno più aggiunte nuove funzionalità, ma si lavorerà tanto per correggere i bug che sicuramente ancora sono tanti nella versione Krita 3.0 pre-alpha. Qui, come al solito entra in gioco la comunità.

Per cui, chiunque voglia dare una mano nell’individuare i bug per prima cosa si deve leggere l’articolo “Ways to Help Krita: Bug Triaging“, che è il primo di una serie prevista di articoli di riferimento per aiutare il software Krita a crescere e diventare sempre migliore.

  • Krita 3.0 avrà come novità: l’anteprima istantanea, il supporto alle animazioni, Righelli e Guide che aiuteranno il disegno, Grid Docker, il miglioramento della gestione dei layer multi – selezione, il caricamento e il salvataggio Gimp brushes come immagini ed un pannello di gestione dei layer comppletamente rinnovato.

Inoltre Krita 3.0 è stato completamente portato su QT5, lavoro enorme e dispendioso. Inoltre, c’è anche la volontà di rendere Krita 3.0 pienamente supportato anche da Mac OS X (anche se per fare questo il lavoro rimane tanto).

Per il resto gli altri obiettivi prefissati nel Kickstarter Stretch Goals che non sono stati implementati e non lo saranno perchè lo sviluppo è congelato, saranno aggiunte nella versione successiva cioè in Krita 3.1.

Come detto Krita dalla versione 3.0 non farà parte più del repository pricipale di Calligra Suite (Krita fino alla versione 2.9.11 ultima del ramo di sviluppo 2, ha fatto parte della suite Calligra. Ora visto il notevole successo si è decisi di svilupparlo separatamente). Infatti disporrà di un apposito repository dedicato.

I file di sviluppo fino al rilascio della versione definitiva saranno aggiotnati ogni settimana anche per vedere lo sviluppo, e sono disponibili su files.kde.org/krita/3.

Per vedere tutte le caratteristiche della versione pre – alpha, questo il link all’articolo.

Home Krita

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*