Via krita.org

Krita 4.0.1 rilasciato


La notizia del rilascio di un aggiornamento di bug fix per Krita è di qualche giorno fa. Rilasciato Krita 4.0.1, aggiornamento questo che risolve oltre cinquanta bug rispetto alla versione precedente.

Si noti anche che:

  • La finestra mobile dell’immagine di riferimento è stata rimossa. La versione di Krita 4.1.0 avrà un nuovo strumento per le immagini di riferimento. È possibile testare il codice in corso scaricando le “nightly build” per Windows e Linux;
  • Non ci sono script dell’ultimo aggiornamento disponibili per MacOS;
  • Sono state rimosse le icone sulle barre dei titoli della finestra mobile (creavano confisione).

Via krita.org

Krita, software open source di livello professionale per il digital painting denominato dallo staff “lo studio digitale gratuito full-optional di pittura per artisti

Ricordo che Krita faceva parte della suite Calligra e che dalla versione 3.0 si è staccato proprio dai repository di Calligra ed ora dispone di un repository tutto suo così come il wiki ed il manuale sono separati dalla suite. Il codice è stato ampiamente ripulito ed è stato effettuato il porting alle librerie QT 5 e KDE Frameworks 5.

Per segnalare un bug prima consultare la “draft document on reporting bugs” Il team riferisce infatti che dopo la versione 4.0, sono stati segnalati oltre 150 bug, ma la maggior parte di questi report erano duplicati, richieste di aiuto o semplicemente non utili.

Le correzioni e le modifiche principali che Krita 4.0.1 apporta rispetto alla versione precedente sono:

  • Patch QSaveFile quindi lavorare su immagini archiviate in cartelle sincronizzate (dropbox, google drive) è sicuro;
  • Corregge i collegamenti duplicati sullo schema di Photoshop;
  • Alfabetizza la scorciatoia per facilitare la lettura delle differenze durante le modifiche;
  • Rende i triangoli più grandi nella visualizzazione elenco categorizzata in modo che siano più visibili;
  • Dissabiita il registratore delle macro e il plug-in di riproduzione;
  • Migliora il layout della finestra mobile della palette;

Per vedere l’elenco completo delle modifiche questa la pagina

Il download è disponibile per i principali sistemi operativi: Windows sia per 32 che 64 Bit ma anche in versione portatile, Linux “come AppImage a 64 bit” e Mac OSX (Nota: i plugin gmic-qt e python non sono disponibili su OSX) “versione minima OSX 10.11” e naturalmente come sorgente. Questo il link.

Home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*