Anonymous, attacco al sito della Lega Nord


Il sito ufficiale del partito padano è rimasto offline dopo un DoS del celebre collettivo. Anonymous si vendica dopo le dichiarazioni dell’On. Calderoli sul ministro all’Integrazione Kyenge.

Fonte immagine sito Anonymous Italia

Nuova incursione cibernetica di Anonymous, un attacco SYN Flood contro il sito ufficiale della Lega Nord.

Tornato online dopo il buio digitale, il dominio leganord.org era finito nel mirino della frangia italiana del celebre collettivo hacktivista in seguito alle contestate dichiarazioni dell’On. Roberto Calderoli sul ministro all’Integrazione Cecile Kyenge.

“L’On. Calderoli, fermamente determinato nel suo proposito di affossare ancora di più la già non esistente e sofferente immagine della squallida accozzaglia di zotici che tirano le redini in casa Leganord, come di consueto, si è lasciato sfuggire una ghiotta occasione per tacere, deliziandoci con un’altra delle sue perle di saggezza. ….. Cogliamo quindi l’occasione per esprimere il nostro disprezzo per l’infausta dichiarazione dell’ On. Calderoli, inviando un reclamo a mezzo doccia di pacchetti SYN TCP. “, si legge in un post pubblicato sul blog ufficiale di Anonymous Italia.

Il sito ufficiale leganord.org è così entrato nella lunga lista delle vittime dell’ormai celebre operazione Tango Down.

Via (M. V. Punto informatico)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.