Nuova carta della sismicità in Italia


La nuova carta della sismicità in Italia con terremoti localizzati nel nostro paese con magnitudo maggiore da 1.6 che vanno dal 2000 al 2012, e che conta oltre 50.000 terremoti è stata rilasciata un pò di tempo fa dell’INGV (Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanogia)

Nei 13 anni della nuova carta sismica italiana, si evince che nessun terremoto in questo periedo ha passato i 6.0 di magnitudo Richter, e questo rappresenta uno dei periodi più lunghi della storia sismica italiana. L’ultimo fu quello in Irpinia.

Quelli più drammatici negli ultimi 13 anni sono quelli del 2002 a San Giuliano in Puglia, quello del 2009 in Abruzzo e quello del 2012 in Emilia Romagna.

Nella nuova carta sismica italiana è mostrato che i terremoti avvengono principalmente a profondità minori di 15 Km e nella parte superiore della costa. Mentre nel tratto Appenino settentrionale e nel Tirreno Meridionale i terremoti possono arrivare a grande profondità, infatti possono arrivare anche a 600 Km di profondità.

Carta Sismica Italia

Carta Sismica Italia

Nella nuova carta sismica italiana sono presenti anche due riquadri in alto a destra dove vengono mostrati nel primo i più forti terremoti avvenuti in Italia dall’anno 1000 al 2006 e nel secondo il campo delle velocità GPS rispetto ad Eurasia stabile.

E’ stato creato anche un portale da dove è possibile consultare in modo interattivo i terremoti.

Link Carta interattiva, da qui è possibile scaricare anche il file in PDF;

Link sito terremoti ingv;

Link al Blog ingvterremoti wordpress com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.