Year in search 2016


Year in search 2016, come ogni anno è disponibile “Year in search” un anno di ricerche in Google, il motore di ricerca più utilizzato al mondo ogni anno infatti mette in risalto le parole chiave più ricercate in rete e questo anno non è da meno. Nel video (sotto) è possibile vedere in solo due minuti il riassunto degli avvenimenti principali accaduti nel mondo in questo 2016.

Il video che viene fuori del 2016 è un pugno in pancia, c’è l’elezione presidenziale negli USA ed anche se il nome di Trump viene menzionato, ne alla persona o alle sue parole vine dato particolare risalto. Ancora è presente il voto inglese del Brexit, le proteste dei neri in america, il ragazzino di Aleppo, ma sono state risparmiate tante altre cose non belle di questo 2016 e per finire sono stati inseriti dei messaggi di speranza, le Olimpiadi, per chiudere con una bambina di colore in groppa a quella che probabilmente è sua madre entrambe con il pugno alzato.

Collegandoci al sito google.com trends è possibile esplorare un anno di ricerche per le principali chiavi di ricerca digitate nel noto motore di ricerca diviso per paesi, (link per le ricerche in Italia). Mentre all’indirizzo è possibile vedere a livello globale quali sono state le principali chiavi di ricerca.

Quest’anno le categorie sono otto e come ricerche Globali sono suddivise in Searches, Global News, People, Consumer Tech, Global Sporting Events, Losses, Movies, Musicians e TV Shows.

Per l’Italia invece le categorie sono sempre otto ma le principali otto categorie di ricerche sono: Parole, Personaggi, Eventi, Perché..., Cosa significa…, Come fare…, Mete vacanze, Ricette e Biglietti.

Questa nuova differenze fa meglio capire anche le diverse tendenze di ricerche in un determinato paese che possono essere anche molto diverse da quelle globali o naturalmente da paese a paese.

La ricerca poi di una parola o un di fatto accaduto può essere ancora più analizzata cliccando sul termine interessato, compaiono infatti altri grafici che mostrano il periodo in cui il termine ricercato è stato maggiormente (devo ripetermi) ricercato, se siamo in un paese la regione che più ha cercato notizie su quell’argomento e ancora gli argomenti correlati o le Query associate e da qui si può ulteriormente approfondire la ricerca.

Anche quest’anno Big G riassume la storia del mondo basandosi su miliardi di ricerche fatte giornalmente da ogni parte del mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*