SSAP2010 5.0.0


Disponibile un nuovo aggiornamento con un aumento di versione e sopratutto dopo una lunga gestazione per SSAP2010. Rilasciato infatti SSAP2010 5.0.0 (Main Release). Seguito poi con alcune build di manutenzione ma senza avanzamento di versione con l’ultima che risale al 29 agosto.

Ricordo che: SSAP è l’acronimo di SLOPE STABILITY ANALYSIS PROGRAM. Strumento avanzato, sviluppato in oltre 25 anni di sviluppo e che offre agli utenti un set di strumenti per effettuare verifiche di stabilità dei pendii naturali e artificiali o con elementi di rinforzo.

SSAP2010 si rivolge sopratutto a Geologhi, Ingengeri, ricercatori ma anche alle Pubbliche Amministrazioni.

SSAP2010, software creato e mantenuto dal Dr. Geologo Lorenzo Borselli ed è aggiornato regolarmente. Si raccomanda infatti di visitare periodicamente (per chi lo utilizza) la pagina di download per scaricare e tenere il programma sempre aggiornato con l’ultima versione disponibile.

Fonte ssap.eu

Fonte ssap.eu

SSAP2010 5.0.0

SSAP2010 5.0.0 come detto rappresenta una Main Release. Questo lungo intervallo dove sono stati prodotti minimi aggiornamenti alla versione di SSAP precedente è dovuto al lungo lavoro nello sviluppo e test della versione 5.0 e nel lavoro di aggiornamento e ampliamento di una nuova documentazione tecnica costituita dal nuovo manuale aggiornato all’attuale versione. Le principali novità della versione sono:

  • AGGIORNAMENTO. Il motore di calcolo del fattore di sicurezza FS associato a ciascuno dei metodi di calcolo rigorosi disponibili (Janbu, Spencer, Sarma, Morgestern & Price, etc.) è stato modificato per rendere ancora più affidabile e stabile il valore di FS Finale. Esistono disponibili 4 metodologie computazionali differenti  nella esplorazione dello spazio dei valori iniziali possibili di FS0 e Lambda0 da utilizzare come valori di partenza per il calcolo del Valore di FS finale. Il Metodo A è il più rapido e speditivo, mentre il metodo D e’ il più lento e accurato. Il metodo A è comunque sufficientemente accurato e affidabile per il 95% dei progetti di verifica. Maggiori dettagli sono disponibili alle pagine 113-115 del manuale di riferimento della versione 5.0 di SSAP;
  • NOVITA’. Nuova metodologia che permette verifiche di stabilita’ che considerano la presenza e l’effetto delle reti in aderenza ancorate (anchored steel wire mesh) di rinforzo per pendii. Nel modello del pendio i dati delle reti sono inseriti nel nuovo file con estensione .WRM. La nuova metodologia consente di effettuare verifiche di stabilità Globale che tengono conto della reazione passiva offerta al momento della deformazione della rete. La reazione passiva della rete tiene conto anche della capacità degli ancoraggi alla parete della stessa. Questa nuova metodologia è la prima, a livello mondiale che implementa la possibilità degli effetti delle reti nelle verifiche di stabilità Globali (non locali). La nuova metodologia era stata pubblicata in via preliminare in: BORSELLI, L. (2020). Reti in aderenza: progettazione alternativa in SSAP 5.0 per verifiche stabilità globali (LEM). Researchgate. https://doi.org/10.13140/RG.2.2.22444.82569;
  • NOVITA’. Nuovo algoritmo relativo al calcolo automatico della mobilizzazione della tensione di Tiranti e chiodi (attivi e passivi) e nel caso delle Terre Armate (geogriglie, geosisntetici). Questa funzione può essere attivata/disattivata dall’utente. Si tratta di un algoritmo originale, sviluppato dall’autore di SSAP, che consente la riduzione automatica della tensione T di progetto del rinforzo in caso di eccesso di Tensione rispetto alle forze in gioco agenti. La procedura calcola un coefficiente di mobilizzazione che consente di ridurre e scalare T per contenere movimenti molto superficiali. Il nuovo algoritmo altera, se necessario, il profilo delle tensioni di reazione del tirante, chiodo o rinforzo di una terra armata. La nuova implementazione del metodo di calcolo dell’effetto dei rinforzi  introduce un fattore importante nella stabilità numerica delle soluzioni, evitando valori fuori scala quando il rinforzo risulta sovradimensionato rispetto alle forze agenti reali. La procedura è molto simile a quanto gia’ esisteva nel calcolo della reazione passiva delle palificate secondo la procedura di Ito e Matsui. Nella finestra OPZIONI, nella sezione tiranti e in quella Terre Armate, e’ adesso possibile attivare o disattivare questa funzione. In caso di disattivazione la tensione T del rinforzo agirà in modo classico e senza alcuna riduzione;
  • AGGIORNAMENTO. Nuova tabella nel report finale di verifica. Nella tabella vengono riportati i risultati delle interazioni tra Tiranti/Chiodi con la superficie di scivolamento con Fs minimo trovata;
  • AGGIORNAMENTO. Nuova tabella nel report finale di verifica. Nella tabella vengono riportati i risultati delle interazioni tra Geosintetici con la superficie di scivolamento con Fs minimo trovata;
  • AGGIORNAMENTO. Nuovo manuale di riferimento aggiornato alla versione SSAP 5.0. Nel manuale di 475 pagine sono presenti circa 30 nuove figure a colori e un ampliamento consistente di alcune sezioni. Le parti del cap.2 relative alla generazione delle superfici di scivolamento e alle opere di rinforzo (tiranti, gabbionate, terre armate e  reti in aderenza ancorate) sono state ampliate. Estensione della appendice E (metodo B-Bar -Skempton (1954)) e appendice F (determinazione parametri caratteristici, e varie integrazioni e correzioni). Tre nuovi esempi di applicazione commentati nel capitolo 6. Revisione e correzione del testo in molte sezioni;
  • AGGIORNAMENTO. Nuovo motore di rendering grafico dei file DXF prodotti. Adesso tutti gli elementi del disegno sono associati a appositi layers che possono essere accesi o spenti;
  • AGGIORNAMENTO. Set di diagrammi dei Vari FS , coefficienti di mobilizzazione e forze di reazione associate alle diverse superfici verificate che intersecano una palificata;
  • AGGIORNAMENTO. Modifica del rendering grafico delle mappe di FS locale e delle mappe della pressione dei fluidi;
  • AGGIORNAMENTO. Nuova versione MAKEFILES 5.5;
  • AGGIORNAMENTO. Modifiche alla interfaccia utente;
  • Attivato Servzio di consulenze professionali per verifiche di stabilità dei pendii e progettazione di opere di rinforzo e consolidamento di pendii in terreni sciolti e roccia.

Installazione  e download di SSAP2010

Per una corretta installazione di SSAP2010 o per utilizzarlo come software portatile dato che ha tanti collegamenti e l’installazione può risultare complicata, si raccomanda di seguire la pagina “NOTE SULLA INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE del SOFTWARE“ aggiornato il 12 agosto quindi alla release attuale la 5.0.0.

Disponibile anche il Manuale Tecnico aggiornato alla versione 5.0.0.

Mentre a questa pagina possiamo vedere le caratteristiche del software questi sono stati aggiornati alla versione corrente.

Se abbiamo già installato una versione precedente bisogna prima disinstallarla. Il software può essere installato anche su una chiave USB e nella versione portatile andremo ad installare QCAD come CAD integrato.

Il software, come viene specificato sia sul sito che sulla licenza d’uso non è un software commerciale e viene distribuito solo tramite web senza fini di lucro, non è un software Open Source in quanto il codice sorgente resta esclusivo al solo autore.

Home del progetto ssap

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.