Alternative gratuite a Office 1


È un dato di fatto, quasi tutti la prima volta che hanno usato un computer e da li hanno avuto la necessità di scrivere due righe o creare un semplice foglio di calcolo è passato “volenti o nolenti” per Microsoft Office; e le ragioni sono tante, dal ho trovato quello già dentro, lo usano tutti, i file in quel formato, perchè… c’è altro? ecc. ecc..

Questo software ha dominato il mercato per tanti anni (ancora adesso è il più utilizzato) certamente dovuto alla sua interfaccia, alle sue potenzialità, alla sua diffusione. Questi sono i punti forti, i punti dolenti invece sono il prezzo (elevato non è detto però che non possa essere un buon investimento) e la compatibilità delle nuove estensione dei file che spesso costringono a degli aggiornamenti di versione o al dover salvare il file in una versione precedente.

Questo dominio durato anni iniziò ad essere intaccato (!!), infatti “nell’agosto del 1999 Sun Microsystems compra StarDivision, una società di software tedesca che produce la suite per l’ufficio StarOffice. La strategia di Sun era quella di fornire un’alternativa al prodotto Microsoft Office, che all’epoca aveva una posizione dominante sul mercato. Nel 2000 la Sun decise di rilasciare i sorgenti di StarOffice alla comunità e fu così che l’anno dopo nacque il progetto OpenOffice.org. Questa strategia permise a Sun di accedere ad uno sviluppo rapido con dei costi più contenuti. Fonte wikipedia

da allora acqua sotto i ponti ne è passata e da quel progetto ne sono nati altri e tanti ne sono sviluppati per conto loro a pagamento e gratuiti e poi con lo svilupparsi di internet sono nate la cosidette applicazioni web-based.

In questo articolo andremo ad analizzare le suite d’ufficio o i sincoli programmi di produttività gratuite, da installarsi, web-based o portatili (quelle versioni che non hanno bisogno di essere installate):

Suite d’ufficio complete

OpenOfficeApache OpenOffice, completa suite per ufficio rilsciata con lizenza libera e Open Source. Legge e scive file nei formati più conosciuti e garantisce una futura accessibilità dei dati grazie al formato OpenDocument (ODF), che è uno standard ISO. Esporta direttamente i file nel formato PDF, ed è utilizzabile liberamente sia per uso privato che pubblico che aziendale. Disponibile per Windows, Mac OSX, GNU/Linux; è disponibile anche una versione portatile;

LibreofficeLibreOffice, prodotto da The Document Foundation nato dal fork di OpenOffice.org dopo l’acquisizione di quest’ultimo da parte di Oracle. Il nome è un ibrido fra la parola spagnola e francese Libre, che significa libero, e quella inglese Office (ufficio). È la suite per ufficio di default in molte distribuzione Linux. Disponibile per Windows, Mac OSX, GNU/Linux (per quest’ultimo anche a 64 bit), anche qui presente la versione portatile;

Lotus SymphonyIBM Lotus Symphony, anche questa basata su OpenOffice ma con una interfaccia utente molto diversa. Esiste una versione commerializzata ed una libera (per scaricarla necessita la registrazione). Multipiattaforma come le precedenti e ha anche una versione per DOS (dal 1985-1992 le vecchie versioni della suite);

NeoOfficeNeoOffice, altro fork di OpenOffice nato inizialmente perchè OpenOffice non presentava la versione per Mac, ora potrebbe sembrare superfluo ma è fatto per funzionare unicamente su OSX, quindi oltre al tema, presenta delle migliorie che non sono incluse nella versione originale;

SSuite OfficeSsuite Office, suite per ufficio disponibile per il solo Windows, con la possibilità di scegliere la dimensione dello schermo (1920×1080 o 1600×900). Non la ho provata però secondo quanto specificato sul sito dovrebbe essere più veloce e stabile perchè programmata con le api di Windows. In inglese;

Kingsoft OfficeKingsoft Office Suite, presenta una versione commerciale (professional) ed una gratuita anche se all’uscita della nuova versione commerciale la precedente si può scaricare gratuitamete. Molto ben fatta, si presenta con tre programmi, scrittura, fogli di calcolo e presentazione (il migliore per compatibilità con PowerPoint), è presente solo per Windows e per Android;


Calligra-SuiteCalligra Suite
, precedentemente conosciuta come KOffice, è una suite d’ufficio open source disponibile per Windows, Linux, FreeBSD, Mac OS X e Haiku. Il motore di base di Calligra viene utilizzato sia per il desktop (computer) che per applicazioni mobili. Originariamente progettato per lavorare con la piattaforma KDE con il nome KOffice e stata staccata dal Desktop environment KDE, resa multipiattaforma con il nuovo nome appunto di Calligra;

gnomeGnomeOffice, presenta una suite per l’ufficio formata dall’unione di diversi programmi (installabili anche separatamente) e presenta un programma di videoscrittura (Abiword), fogli di calcolo (Gnumeric), database (GNOME-DB), editor di diagrammi (Dia);, programma per la gestione dei progetti e due programmi di grafica. Eccellente compatibilità con la suite Microsoft Office, e programmi più leggeri e veloci sono i punti di forza. Multipiattaforma;

SoftMaker OfficeSoftmaker Office, l’ultima versione della suite non è gratuita, ma è possibile scaricare la versione 2008. Comprende un word processor, un foglio di calcolo e uno di presentazione;

Suite Onlineweb-based” cioè quelle suite che non hanno bisogno di essere installate, ma che funzionano direttamente dal browser:

Google DocsGoogle Docs, applicazione web con programma di videoscrittura, fogli di calcolo, presentazioni e moduli HTML con uno spazio web enorme e la possibilità di lavorare in contemporanea sullo stesso documento. Per usare questa applicazione bisogna avere una account google;

ZohoZoho Office, applicazione web con programma di videoscrittura, fogli di calcolo, presentazioni. Database, wiki, CRM, gestione progettuale e altre applicazioni. Le applicazioni sono utilizzabili gratuitamente, ma per un uso più professionale e con più caratteristiche bisogna fare un abbonamento;

ThinkFree OfficeThinkFree Office, applicazione web con programma di videoscrittura, fogli di calcolo e presentazioni. In più, si hanno 1 GB di spazio di archiviazione online, anche questo ben fatto;

Office Web AppsOffice Web Apps, con questa web-app Microsoft ha esteso le funzionalità a Office Live, unico ostacolo è costituito da Silverlight anche se è possibile scaricare una versione per OSX e su Linux è possibile usare Moonlight;

Live DocumentsLive Documents, applicazione web con programma di videoscrittura, fogli di calcolo e presentazioni. Registrandoci gratuitamente abbiamo 100 MB a disposizione;

CrocodocCrocodoc personal, applicazione web dove necessita fare l’upload del documento da trattare, compatibile con word. Permette di rivedere un documento di Word, compilare un modulo PDF, annotare un’immagine, e molto altro …;

GOffice, applicazione web con programma di videoscrittura, fogli di calcolo, presentazioni e desktop publishing. Altra alternativa, solo in inglese.

Videoscrittura

Jarte, è un programma di scrittura basato sul motore di elaborazione di testi Microsoft WordPad;

QJot, altra valida alternativa a Microsoft WordPad, veloce ultraleggero e portatile, permette pure l’inserimento delle immagini;

AbiWord, programma di videoscrittura (fa parte della suite GnomeOffice) stabile, leggero e veloce. facile da usare, in italiano, non è lagato a nessuna piattaforma e consuma pochissima ram;

Lyx, software per elaborazione testi, questi viene descritto dagli sviluppatori come un document processor perchè permette di concentrarsi sul testo e non sul layout. Stampa producendo codice LATEX ma evitando di scrivere il codice. Molto usato per scrivere database bibliografici e per la scrittura di romanzi, specialmente eBook. Software molto potente e certamente non facilissimo da usare (almeno all’inizio). Multipiattaforma anche se creato per girare sopratutto su GNU/Linux;

Fogli di Calcolo

Gnumeric, programma Open Source per fogli di calcolo (fa parte della suite GnomeOffice) non clona nessun software esistente ma permette di lavorare con tutte le estensioni file più diffuse, il suo formato nativo è chiamato Gnumeric file format e da poco supporta il formato formato Open XML. Veloce, stabile e in italiano;

Spreadsheet Composer, foglio di calcolo dedicato alle composizioni algebriche. In inglese e disponibile solo per Windows;

Num Sum, foglio di calcolo web condivisibile;


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Un commento su “Alternative gratuite a Office

  • garr8 L'autore dell'articolo

    Nota curiosa, il file .odt usato da OpenOffice e da LibreOffice in primis si apre tranquillamente con WordPad in windows!!! mentre Office non lo legge……… chissà perchè