Calligra 2.9.11


Ancora un aggiornamento per Calligra ed ancora non si tratta della serie 3.0, bensì dell’undicesimo della serie 2.9. Rilasciato da poco Calligra 2.9.11.

Dato che ancora non siamo alla nuova versione troviamo ancora presente nel repository pricipale della suite anche Krita, che ricordo dal prossimo avanzamento di versione (ovvero dalla versione 3.0.0) Krita disporrà di un apposito repository dedicato.

Banner con le miniature delle applicazioni. Fonte Calligra.org

Banner con le miniature delle applicazioni. Fonte Calligra.org

Quindi rinviato ancora il rilascio di Calligra 3.0 previsto inizialmente per fine 2015 primi mesi del 2016. Il ritardo però è giustificato dato che si tratta di un aggiornamento di una certa importanza.

Come sempre per gli utilizzatori del software viene raccomandato l’aggiornamento. Come accada da qualche tempo la maggior parte dei miglioramenti è concentrata su Krita e Kexi. Mentre di seguito vediamo una panoramica degli aggiornamenti ed dei bug – fix corretti in questa versione:

  • Per Kexi:
    • La prima cosa da segnalare è la donazione da parte di Jarosław Staniek di un aggiornamento sviluppato commercialmente per MS Access (MDB). Questo risolve anche l’importazione delle chiavi primarie e la possibilità di aprire grandi database di Access.
  • Altri miglioramenti riguardano:
    • La finestra principale:
      • Miglioramenti alla ricerca globale;
      • Possibilità di impostare per default il più piccolo carattere leggibile utilizzato dal software e non dipende più dalla risoluzione dello schermo;
    • Modifiche alle Tabelle, alle Query, alle Forms ed altre modifiche.

Per Krita, che come al solito è il programma della suite con più modifiche. Possiamo trovare una lista parzialmente completa al post sul sito apposito krita.org al post Krita 2.9.11. Disponibile anche la seconda versione alpha di Krita 3.0. Qui, come viene sottolineato sul blog, ci sono alcuni problemi su Windows 10 e c’è forse bisogno di un altro rilascio di una versione 2.9.nn prima della 3.0 proprio per risolvere questo problema.

Per chi utilizza Krita su Windows 10 bisogna controllare se:

  • Si ottiene una schermata nera: andare su Impostazioni / configurare Krita / display e disattivare OpenGL. Infatti, gli aggiornamenti più recenti di Windows 10 installano nuovi driver alle GPU Intel che non implementano tutte le funzionalità che Krita necessità;
  • Smette di funzionare la sensibilità alla pressione: anche qui la causa è di un recente aggiornamento di Windows 10. Bisogna verificare se reinstallando i driver il problema si risolve. Se il problema continua, chiudere Krita, accedere alla cartella AppData \ Roaming e rinominare la cartella Krita in krita_old.

Link per il download di Krita 2.9.11. In alternativa possiamo scaricare la versione Alpha di Krita 3.0 per Windows, Mac OS X e Linux. Per le istruzioni di installazione e i problemi “noti ” che possono esserci è consigliabile controllare la pagina Krita 2.9.11.

Come già più volte ripetuto, la serie 2.9 di Calligra ha visto il debutto di Calligra Gemini un mix di una applicazione desktop tradizionale e di un tablet, che racchiude un word processor e una applicazione di presentazione. Esempio di uno stesso documento su un desktop e su di un tablet.

Il codice sorgente della versione è disponibile per il download qui: Calligra-2.9.11.tar.xz. Si possono trovare anche le traduzioni in diverse lingue (italiano compreso) al seguente link.

In alternativa, i Binari Calligra sono disponibili per il download per molti sistemi operativi. Possiamo trovare anche la versione Alpha della prossima release  Calligra 3.0.0;

O ancora Link al sito calligra .org da dove alla sezione get–calligra possiamo scaricare il software.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*