LibreOffice 5.3.5 “Still”


Come preannunciato nel precedente articolo (LibreOffice 5.4.0 rilasciato) è da poco disponibile come sempre con annuncio fatto dalla The Document Foundation (TDF) LibreOffice 5.3.5 “Still”, quinta versione minore della famiglia LibreOffice 5.3 per gli ambienti di produzione.

Ricordo invece che per la versione “Fresh” che pochi giorni fa è stato rilasciato LibreOffice 5.4.0 e che LibreOffice è la suite per l’ufficio Open Source, ricca di funzionalità, che tiene testa a tutti gli altri prodotti nella stessa categoria, ma emerge per le migliori funzioni di interoperabilità.

LibreOffice 5.3.5 cos’ come la 5.4.0 sono già disponibile per il download al link.

LibreOffice 5.3.5 include una serie di correzioni di bug con miglioramenti al contenuto della guida. Per maggiori dettagli sopratutto tecnici sul rilascio della versione basta accedere al registro delle modifiche sul wiki per il rilascio disponibile come sempre sia per la RC1 che per la RC2.

Ricordo inoltre che LibreOffice ha due rami di aggiornamenti uno più aggiornato denominato “Fresh” ed uno meno aggiornato ma più stabile denominato “Still”.

  • La versione “Fresh” rappresenta la versione più aggiornata quindi non esente da bug, e come tale è rivolto ad appassionati di tecnologia e coloro che per prima vogliono provare le nuove caratteristiche.
  • Per tutti gli altri utenti e per l’utilizzo in ambito aziendale, TDF raccomanda la versione più matura “Still” e suggerisce di ricorrere sempre al supporto di professionisti certificati sulla base delle best practice per la migrazione, la formazione e la soluzione degli eventuali bug (http://www.libreoffice.org/get-help/professional-support/).

Gli utenti LibreOffice, e i sostenitori tutti del software libero e i membri della comunità possono sostenere The Document Foundation con una donazione: http://donate.libreoffice.org.

Da sottolineare anche che a Roma in ottobre è prevista la prossima LibreOffice Conference questo, il link per approfondire.

Rilasciato anche una panoramica trasparente dello sviluppo LibreOffice con l’annuncio di un Dashboard, disponibile a http://dashboard.documentfoundation.org , che fornisce una rappresentazione visiva dell’attività sulla fonte del codice.

Fonte blog The Document Foundation

Fonte blog The Document Foundation

Sviluppato da Bitergia, il Dashboard si basa su informazioni recuperate da fonti di dati pubblicamente disponibili, come i repository Git, Gerrit e Bugzilla o gli archivi delle mailing list.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*