LibreOffice 5.4.0 rilasciato


Appena annunciato da parte dalla The Document Foundation (TDF) il rilascio del nuovo LibreOffice 5.4.0 “Fresh”, che si presenta con nuove funzioni per Writer, Calc e Impress.

LibreOffice 5.4.0, come sempre è immediatamente disponibile per Windows, MacOS e Linux e per il cloud. Aggiunge significative funzionalità in ogni modulo della suite, incluso un consistente miglioramento nella compatibilità con i file di Microsoft Office.

Questa versione si contraddistingue per la semplicità e interoperabilità del documento. Questa ricerca della semplicità rende i file ODF e OOXML scritti dalla suite più robusti e più facili da scambiarsi. Maggiori dettagli di questa e altre caratteristiche sulla semplicità è possibile trovarlo su “nextcloud.documentfoundation“.

LibreOffice 5.4.0 “Fresh” novità in evidenza

  • Inclusa una nuova tavolozza dei colori standard basata sul modello RYB;
  • Migliorata la conpatibilità con diversi formati file, con un supporto migliore per le immagini vettoriali EMF;
  • I file PDF importati vengono resi con una qualità molto migliore, anche quando sono inseriti in un documento, mentre i file PDF esportati – da Writer e Impress – supportano i video incorporati;
  • LibreOffice 5.4 supporta le chiavi OpenPGP per la firma di documenti ODF su Linux.

Writer

  • In Writer, e ora possibile importare il testo automatico da modelli DOTM di Microsoft Word;
  • Quando si esportano o si incollano gli elenchi numerati e puntati come testo normale, la loro struttura completa viene preservata;
  • Nel menu Formato, è possibile creare filigrane personalizzate per i documenti;
  • Sono state aggiunte nuove voci di menu di contesto per lavorare con sezioni, note a piè di pagina, endnote e stili.

Calc

  • Calc ora include il supporto per i grafici a perno che utilizzano i dati dalle tabelle pivot;
  • I commenti sono ora più facili da gestire, con i comandi di menu per mostrare, nascondere o eliminare tutti i commenti;
  • Quando si applicano la formattazione condizionale alle celle, è possibile modificare facilmente la priorità delle regole con i pulsanti su e giù;
  • Sono state aggiunte le opzioni di protezione dei fogli aggiuntivi, per consentire facoltativamente l’inserimento o la cancellazione di righe e colonne;
  • Infine, quando state esportando in formato CSV, le impostazioni vengono memorizzate per la prossima operazione di esportazione.

Impress

  • In Impress, quando si sta duplicando un oggetto, e ora possibile specificare gli angoli frazionati. Inoltre, le impostazioni vengono salvate per l’operazione di duplicazione successiva.

Per concludere è stato migliorato anche LibreOffice Online, sia per le prestazioni, ma anche per il layout che ora si adatta in modo reattivo anche ai dispositivi mobili. Inoltre, è stata aggiunta una modalità di sola lettura. Sono molti anche i miglioramenti che non si vedono quelli che vengono definiti “sotto il cofano“, miglioramenti possibili grazie al lavoro di centinaia di volontari.

Per vedere tutte le nuove caratteristiche della nuova versione della suite basta vedere sul wiki le note di rilascio.

Come detto LibreOffice 5.4.0 “Fresh” rappresenta la versione più aggiornata quindi non esente da bug, e come tale è rivolto ad appassionati di tecnologia e coloro che per prima vogliono provare le nuove caratteristiche introdotte nella suite.

Per l’utilizzo in ambito aziendale, TDF raccomanda la versione più matura dalla famiglia 5.3 che comunque annuncia molto presto verrà aggiornata la versione “Still” alla versione 5.3.5.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*