Apache OpenOffice si discute se pensionare il progetto


Un post avviato da Dennis E. Hamilton sulla mailing list della fondazione ApacheWhat Would OpenOffice Retirement Involve?” titolo emblematico dove si pone la domanda di cosa comporterebbe il pensionamento della suite.

OpenOffice_Logo2Apache OpenOffice la suite da ufficio ancora la prima alternativa Open Source e non solo (anche se ha perso molti punti rispetto al fork LibreOffice) ad Office di Microsoft potrebbe quindi andare in pensione. Vuoi per i programmatori che man mano abbandonano il progetto e si riversano in LibreOffice, vuoi il crescente sviluppo stesso di LibreOffice (che con scadenze regolari mantiene sempre aggiornatissimo ben due versioni del software).

Bisogna poi ricordare che Apache OpenOffice che con una storia decennale con inizio nell’agosto del 1999 con l’acquisto da parte di  Sun Microsystems di StarDivision società tedesca che produceva la suite per l’ufficio StarOffice. Successivamente Sun venne acquistata da Oracle e la suite StarOffice cambia nome. In un primo momento in Oracle Open Office. Dopo l’acquisizione di Sun Microsystems nel 2010, Oracle Corporation il 15 aprile 2011 cessa di sostenerne lo sviluppo commerciale e il 1º giugno 2011 dona la suite ad Apache Software Foundation, il quale viene inserito il successivo 13 giugno in Apache Incubator. Da qui la scissione che provocò la nascita di  The Document Foundation prima e LibreOffice dopo. Apache OpenOffice venne supportato principalmente da IBM che vi conferì gratuitamente il codice della sua suite Lotus Symphony, e nel 2013 il progetto passò da Apache Incubator a progetto Top Level di Apache.

Certo la stragrande maggioranza delle distribuzioni Linux (quasi tutte) oggi includono di default LibreOffice e molti utenti anche non Linux preferiscono ormai non solo a OpenOffice ma anche ad Office la suite di The Document Foundation ma nonostante tutto OpenOffice merita di finire nel dimenticatoio dei software FOSS? E’ vero che gli aggiornamenti e sopratutto le patch di sicurezza si contano ormai con il conta gocce, ultimo aggiornamento è del 28 ottobre 2015 con la versione 4.1.2. Staremo a vedere. Resta un peccato sapere che uno dei primi software Open che ho provato finisse così.

Home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*