GIMP 2.10.4


GIMP sembra aver preso un nuovo corso per quello che riguarda gli aggiornamenti ora molto più veloci e rapidi rispetto a prima. Disponibile infatti un nuovo aggiornamento, che porta al nuovo GIMP 2.10.4. La seconda versione minore di GIMP 2.10.0 (versione attesa per ben sei anni) e, anche in questo caso come il precedente aggiornamento si tratta di una versione di bugfix.

GIMP acronimo di “GNU Image Manipulation Program” è un software adatto al fotoritocco, fotomontaggio, conversione tra molteplici formati di file ed è compatibile anche con il formato proprietario di Adobe Photoshop. Rilasciato con licenza libera (LGPL v3+ e GPLv3+) è quindi liberamente scaricabile e distribuibile. Propria la sua natura open permette al software di essere ampliato anche se è già di per se più che sufficiente per l’utente medio ed è una se non la migliore alternativi a programmi commerciali anche molto costosi. La natura open ha portato anche numerosi fork e vari porting.

  • Simple Horizon Straightening: GIMP rimuove ora il passaggio extra di esecuzione manuale della rotazione: dopo aver misurato l’angolo, fai clic sul pulsante Raddrizza appena aggiunto nella finestra di dialogo delle impostazioni dello strumento;
  • Caricamento di caratteri asincroni: Caricare tutti i tipi di carattere disponibili all’avvio può richiedere un po ‘di tempo, poiché non appena si aggiungono nuovi font o si rimuovono quelli esistenti, fontconfig (un programma di terze parti utilizzato da GIMP ) deve ricostruire la cache dei caratteri. Grazie a Jehan Pagès e Ell, GIMP ora esegue il caricamento di caratteri in un processo parallelo, che migliora drasticamente i tempi di avvio;
  • Tagging dei caratteri: Michael Natterer ha introdotto alcune modifiche interne per rendere il taggable dei caratteri. L’interfaccia utente è la stessa di pennelli, motivi e sfumature;
  • Miglioramenti del caricatore PSD: Anche se non è ancora possibile supportare le funzionalità di PSD come i livelli di regolazione, è ora migliorata la compatibilità per questo tipo di file;
  • Disponibile finalmente la versione in beta di GIMP 2.10.0 (al momento è scaricabile la versione 2.10.2) per Mac OS;

Viene poi ricordato che mentre si passa molto tempo per risolvere i bug della versione 2.10.x, gli sviluppatori si sono messi subito al lavoro per il prossimo GIMP 3. Dove, una delle attività principali è la pulizia del codice dai molti pezzi deprecati di codice o dati e dal codice reso inutile dal passaggio a GTK + 3.x.

Link che rimanda all’articolo;

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.