CloudCompare 2.10 “Zephyrus”


Dopo oltre un anno di sviluppi e tanti rilasci in versione beta è finalmente disponibile il nuovo aggiornamento per CloudCompare. Con data di rilascio del 6 gennaio 2019 è infatti disponibile il nuovo CloudCompare 2.10 “Zephyrus”. Questa versione è dedicata al dio delle brezze gentili (in questa pagina per approfondirne l’argomento). 

CloudCompare, il software Open Source e multi – piattaforma utile per l’elaborazione delle nuvole di punti e delle mesh originariamente progettato per eseguire il confronto tra due nuvole di punti 3D o tra una nuvola di punti ed una maglia triangolare ed oggi invece un software completo.

Anche in questa versione sono tantissime le novità con nuove funzionalità introdotte e nuovi plugin disponibili. Si è cercato di migliorare gli strumenti esistenti, fatta molta pulizia di codice. Questa versione ha richiesto molto lavoro a causa di un aumento del carico di lavoro.

Poi si ricorda che: anche se CloudCompare è gratuito e Open Source, CloudCompare non è gratuito, nel senso che lo sviluppo e il mantenimento non è certamente gratuito. E’ quindi gradito un supporto della comunità con delle donazioni che consentono il normale mantenimento e lo sviluppo futuro.

CloudCompare 2.10 “Zephyrus”

Entrando più nello specifico vediamo le nuove caratteristiche che CloudCompare 2.10 “Zephyrus” apporta rispetto alla versione precedente, che sono:

Nuove funzionalità:
  • Modifica> Polilinea> Punti di campionamento: strumento semplice per campionare regolarmente punti su una o più polilinee;
  • Nuova serie di funzioni geometriche per calcolare le nuvole:
    • Tools > Other > Funzioni geometriche di calcolo;
    • Le funzionalità sono tutte basate su valori di autovalori calcolati localmente: sum of eigen values, omnivariance, eigenentropy, anisotropy, planarity, linearity, PCA1, PCA2, surface variation, sphericity, verticality;
    • Le caratteristiche sono tutte basate sui valori di autovalore della matrice di covarianza calcolata su un intorno attorno a ciascun punto;
    • Le caratteristiche possono essere calcolate in batch grazie alla finestra di dialogo dello strumento;
  • Migliorato il supporto per la localizzazione: in Display > Language translation. Lingue attualmente supportate: Inglese (predefinito), Portoghese brasiliano (parziale), Francese (molto parziale), Russo (parziale). I volontari che vorrebbero partecipare ad altre o migliorare le localizzazioni presenti, questo il link;
Miglioramenti:
  • Global Shift & Scale dialog: nuova opzione “Preserva lo spostamento globale al salvataggio”: per controllare direttamente se le coordinate globali devono essere conservate al momento dell’esportazione (comportamento predefinito) o semplicemente dimenticate;
  • Opzion Display > Lock vertical rotation’ option has been renamed ‘Display > Lock rotation about an axis. Scelta rapida: L, CC chiederà ora di bloccare l’asse di rotazione (predefinito: Z);
  • Plugin M3C2. Può ora essere richiamato dalla riga di comando;
  • Canupo plugin: Il codice del plugin è ora open-source ed è possibile trovarlo su GitHub al link;
  • Il plugin PCV può ora essere applicato su più cloud (modalità batch);
  • Le etichette possono essere importate da file ASCII: possono essere create da colonne testuali o numeriche, un’entità “etichetta 2D” viene creata per punto, le etichette sono visualizzate in 3D per impostazione predefinita ma possono anche essere visualizzate in 2D;
AsciiLabelImport via cloudcompare.org

AsciiLabelImport via cloudcompare.org

  • Modalità riga di comando:
    • Converti campo scalare in RGB: -SF_CONVERT_TO_RGB {mixWithExistingColors bool};
    • Imposta scala colore campo scalare: -SF_COLOR_SCALE {nome file};
    • Estrai tutti i vertici mesh caricati come “nuvole” indipendenti (la mesh viene scartata): -EXTRACT_VERTICES;
    • Rimuovi tutte le griglie di scansione: -REMOVE_SCAN_GRIDS;
    • Nuova sottoopzione di “SAVE_CLOUDS” per impostare i nomi di file di output: -SAVE_CLOUDS FILE “cloud1.bin cloud2.bin …;
    • Nuove sotto-opzioni per “OCTREE_NORMALS”: ORIENT per specificare un suggerimento di orientamento predefinito;
    • MODEL per specificare il modello locale: LS, TRI, QUADRIC;
  • Unroll tool: lo srotolamento cilindrico può essere eseguito all’interno di un intervallo angolare arbitrario (tra -3600 e +3600 gradi);
  • Nuove opzioni (accessibili tramite la finestra di dialogo ‘Display > Display options’);
  • Normals: l’ergonomia della finestra di dialogo delle Normali calcolate è stata migliorata. E’ normali possono ora essere orientate verso un sensore anche se non è presente alcuna griglia associata alla nuvola di punti;
  • FBX: Le unità FBX predefinite sono “cm”. Se viene importato un file FBX con altre unità, CC ora memorizzerà queste informazioni come meta-dati e le imposterà correttamente se le mesh corrispondenti vengono esportate come FBX di nuovo;
  • LAS: CloudCompare ora può leggere e salvare dimensioni extra (per qualsiasi versione di file) – vedere;
  • E57: Il plugin E57 ora usa la libreria libE57Format che è una fork del vecchio E57RefImpl (grazie a questo file può ora essere caricato su macOS);
  • RDS (Riegl): Il campo scalare di riflettanza letto dal file RDS dovrebbe ora avere valori corretti (in dB). Ora è possibile aprire le versioni più recenti dei file Riegl;
  • SHP: migliorato il supporto per questo tip odi file;
  • Cross section tool “Strumento sezione trasversale”: può ora essere avviato con un gruppo di entità e dovrebbe produrre meno (inutili) avvertimenti;
  • Plugins (General):
    • Alcune finestre di dialogo di caricamento Il pulsante “Applica tutto” si applica solo al set di file selezionati (ASCII, PLY e LAS);
    • La finestra di dialogo “Informazioni sui plug-in” è stata riscritta per fornire ulteriori informazioni sui plug-in installati e includere i plug-in I / O e GL;
    • [macOS] la voce di menu “Informazioni sui plug-in …” è stata spostata dal menu Guida al menu Applicazione;
    • Aggiunti diversi campi all’interfaccia del plugin: autori, manutentori e collegamenti di riferimento;
AboutPluginsDialog via cloudcompare.org

AboutPluginsDialog via cloudcompare.org

  • Miscellaneous:
    • Alcune finestre di dialogo di caricamento Il pulsante “Applica tutto” si applica solo al set di file selezionati (ASCII, PLY e LAS);
    • Lo strumento polilinea traccia ora utilizzerà le informazioni su Spostamento globale e scala della prima entità selezionata;
    • Quando si chiama la finestra di dialogo “Modifica> Modifica Shift e scala”, la precisione dei campi del vettore di spostamento è ora di 6 cifre (in modo da consentire all’utente di “georeferenziare” manualmente un cloud);
    • La finestra di caricamento ASCII ora può caricare fino a 512 colonne (ovvero quasi altrettanti campi scalari;). E non dovrebbe diventare enorme se ci sono troppe colonne o caratteri nella riga dell’intestazione.
  • Molti altri sono i miglioramenti così come le correzioni di bug. Per vederli tutti su GitHub è possibile trovare le note di rilascio

Per scaricare l’ultima versione disponibile questo il sito CloudCompare da cui alla pagina download possiamo scaricare le ultime versione per l’OS Windows a 64 bit, sia la versione installer che la versione archivio o in alternativa la versione versione Stereo. Le vecchie schede grafiche non sonno più supportate, per queste bisogna scaricare la versione 2.6.3.

Versione aggiornata all’ultima disponibile anche per Mac OS X. Mantenuta sempre da Andy Maloney e richiede MacOS X 10.12+ (64-bit Intel). Per Mac OS X 10.10-10.11, utilizzare la versione 2.9.1 . Per Mac OS X 10.9, utilizzare la versione 2.6.1. Per il download anche dalla pagina principale del progetto saremo indirizzati al sito QUI.

Per Linux è disponibile grazie a Alberto Mardegan (e Romain Janvier) il pacchetto snap “universale”. Su Ubuntu, a partire dalla versione 16.04 è semplice da digitare “snap install cloudcompare“. Sulle altre versioni, potrebbe essere necessario installare prima l’app. Anche se al momento l’ultima versione non è disponibile.

L’installazione del software su OS Linux e Mac OS X (a differenza di Windows), installa sia il software CloudCompare che il visualizzatore ccViewer.

Dato che CloudCompare è un software Open Source da github si possono scaricare i sorgenti.

CloudCompare dispone ora di molti algoritmi avanzati che permettono al software di fare il ricampionamento, la registrazione, colore, calcolo delle normali, ecc.

CloudCompare è un software Open Source e multi-piattaforma capace di aprire e salvare in diversi formati, come BIN,ASCIIPLYOBJVTK,LAS,E57OUTPCDSOIPNPVICM, mentre permette il salvataggio per le nuvole di punti in BINASCIIPLYLAS,E57VTKPNPVPCD mentre per le mesh in OBJ, PLY, VTK, MAYA(ASCII).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.