LibreCAD 2.0.6 Rilasciato


Nuovo avanzamento di versione per LibreCAD il software per il disegno CAD 2D Open Source e multi – piattaforma. Aggiornamento che porta il software alla versione 2.0.6 e che avvicina ancora di un altro passettino la versione 3.0 che dovrebbe essere rilasciata entro fine anno.

LibreCAD versione 2.0.6 su windows

LibreCAD versione 2.0.6 su windows

Nell’avanzamento di versione dalla 2.0.5 i problemi risolti sono sopratutto la correzione di bug quali:

  • il bug # 475, aggiornamento delle quote widget per snappoint;
  • bug # 476, avvisi della riga di comando non validi;
  • bug # 478, le anteprime non avevano i livelli;
  • bug # 479, problemi al dispositivo puntatore dello zoom con la rotella del mouse.

Altri miglioramenti riguardano:

  • l’aggiunta di altre due lingue il Galiziano e la lingua Tamil;
  • aggiunta una etichetta “Draft Mode” nel titolo della finestra;
  • aggiunto xml appdata per Linux;
  • ed aggiunto il font giapponese KST32B.

Modifiche riguardano l’anteprima di stampa dove sono state aggiunti:

  • gli eventi delle coordinate;
  • possibile la selezione dell’offset sulla carta / grafica;
  • aggiunto il comando help;
  • Mostra modalità bozza nel titolo della finestra.

Queste in grosse linee gli aggiornamenti della nuova versione che rende il software ad ogni aggiornamento sempre con più strumenti. Uno dei tanti vantaggi di LibreCAD è quello di essere Open Source adesso sta diventando anche un CAD per il 2D maturo.

Come sempre al primo avvio a meno che non si aggiorna una versione precedente compare una schermata dove si imposta l’unità di misura e la localizzazione (si può scegliere fra le oltre 20 lingue presenti tra cui naturalmente l’italiano). Comunque si possono cambiare le impostazioni anche successivamente nel caso si avesse la necessità da Modifica -> Impostazioni Applicazione e qui si anno tre linguette “Aspetto“, “Percorsi“, e “Parametri“. Mentre per andare alle preferernze sempre Modifica -> Preferenze Disegno Corrente e anche qui comparirà una schermata con varie linguette per il settaggio di “Carta“, “Unità“, “Griglia“, “Quote” e “Curvilinee“.

Ricordiamo che è possibile scaricare, installare e distribuire LibreCAD liberamente, senza nessun timore di violazione del copyright la licenza utilizzata è infatti la GPLv2 public license.

LibreCAD è adatto al disegno tecnico in 2D, e permette di lavorare su livelli, salva i file come DXF ma anche come DXF, CXF, BMP, JPG, PNG, PPM, TIF, XBM, XPM

Per scaricare l’aggiornamento alla versione corrente la 2.0.6 come sempre basta andare su Sourceforge da dove si scarica la versione per Windows e per OSX. Questo il Link diretto per la versione Windows di 28.6 MB rilascio del 17 Agosto. Per OS X invece questo il link versioni per OS X per Mavericks e per Mountain Lion.

Per gli utenti Linux in generale si può scaricare l’ultima versione del software dal codice sorgente disponibile. Questo l’indirizzo github;

Le ultime versioni stabile del software per le versioni Linux sono comunque reperibile nei repository ufficiali delle distro. In alternativa, si può effettuare il download dal sito LibreCAD per scaricare il .deb per Debian, Ubuntu e derivate ed il .RPM per OpenSuSe, Fedora ecc.

LibreCAD ha intorno una community molto attiva e offre alcuni strumenti per migliorare il programma anche tramite la possibilità di segnalare bug o per la richiesta di nuove funzionalità a ancora per le richieste di supporto. Basta consultare github o sul wiki e su github wiki o le mailing list.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*