NanoCAD


Oggi vorrei parlarvi di un ottimo CAD di base, gratuito e molto corposo oltre ad essere ben fatto che ci viene dalla Russia, e prodotto dalla Nanosoft. Il software in questione è nanoCAD.

nanoCAD

nanoCAD

NanoCAD è un progetto molto giovane iniziato infatti nel 2008, e leggendo quello che dicono nel sito hanno iniziato per il livello di pirateria molto alto in Russia (e non solo direi) per questo genere di programmi. Il software ha avuto molto successo in ed è già altre i 120.000 download. La Nanosoft, crede che un software CAD professionale debba essere messo a disposizione gratuitamente agli utenti e su questo sviluppare le applicazioni le quali verranno pagate, come si dovrà pagare se si vuole l’assistenza rinnovabile ogni anno.

Questo tipo di politica ha permesso alla Nanosoft lo sviluppo del software in tempi rapidissimi e con costi inferiori. Si può anche scaricare gratuitamente la piattaforma di sviluppo “nanoCAD SDK” formata da un’ampia comunità ed avere così una serie di servizi finanche alla distribuzione e alla vendita degli applicativi.

I punti di forza di nanoCAD sono in primis quello di essere sviluppata con un’API aperta (Open Design Alliance) ed è facile importare applicazioni create per AutoCAD e IntelliCAD, di avere un supporto nativo al formato DWG, di permettere di creare e modificare primitive vettoriali in 2D e 3D, di avere un’interfaccia utente di facile apprendimento (almeno per chi ha usato AutoCAD, ancora più semplice se lo si è utilizzato in ligua inglese) con i menu e le icone dove devono essere. I punti dove c’è da migliorare, sono la lingua (esiste solo in inglese credo anche in russo) e che è solo per windows, un peccato su Linux sarebbe stato il miglior CAD gratuito, (ho provato a farlo girare con wine ma niente, vedremo in seguito).

Avendolo provato anche se per poco, posso dire che risulta molto veloce sia in partenza che nell’utilizzo. Ho trovato poche difficoltà nell’utilizzarlo giornalmente e dopo un po’ era quasi come su AutoCAD (quelle poche difficoltà perchè è da tanto che ho abbandonato AutoCAD in lingua) la maggior parte dei comandi di AutoCAD  (in inglese) funzionano bene bisogna solo togliere il suffisso ( _ ) prima del comando,  poi se si digita un comando esce un menu a tendina che ci permette di scegliere quale lanciare.

Aprendo un nuovo foglio altre allo spazio modello e a quello carta standard troviamo anche altri quattro Layout con le dimensioni dei fogli da A4 ad A0.

Posso affermare che almeno su Windows ho trovato quale CAD utilizzare.

Per scaricarlo basta andare sul sito nanocad, si clicca sul tasto download, dovremo inserire un nome utente ed una mail valida. Quindi ci arriveranno due mail la prima conterrà il link che ci permette di scaricare il prodotto, nella seconda mail, troveremo i dati di accesso, il numero di serie e la password che si deve inserire in fase di installazione.

Quindi, dobbiamo registrare il prodotto.

NanoCAD può essere usata per scopi commerciali, professionali ed è gratis previo registrazione di un anno rinnovabile gratuitamente, può essere usato anche senza registrazione ma apparirà il timbro versione demo sulla pagina stampata.

Sul sito c’è un ottimo forum, e tra le pagine da vedere c’è sicuramente “nanoCAD vs AutoCAD” dove vengono comparati i due software.

Altra pagina da vedere è “6 motivi per cui scegliere nanoCAD

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.