GIMP 2.9.6 rilasciato


Aggiornamento per GIMP, disponibile per il download GIMP 2.9.6. GIMP non è un software che viene aggiornato con molta frequenza anche se quest’anno ha avuto ben due aggiornamenti minori per la versione 2.8 ed ora questo rilascio del nuovo GIMP 2.9.6 avvenuto dopo oltre un anno di lavoro (anche se si tratta della versione di sviluppo).

Ancora non si tratta della tanta attesa uscita di GIMP 2.10 e della versione successiva la 3.0(articolo sul blog che spiega i motivi del ritardo della versione 2.10 “GIMP 2.10 blockers and the road to 3.0“)

GIMP 2.9.6 apporta molti miglioramenti ed alcune nuove funzionalità, oltre ad aggiornamenti per le traduzioni per ben 23 lingue e 204 correzioni di bug.

GIMP acronimo di “GNU Image Manipulation Program” è un software adatto al fotoritocco, fotomontaggio, conversione tra molteplici formati di file ed è compatibile anche con il formato proprietario di Adobe Photoshop. Rilasciato con licenza libera (LGPL v3+ e GPLv3+) è quindi liberamente scaricabile e distribuibile. Propria la sua natura open permette al software di essere ampliato anche se è già di per se più che sufficiente per l’utente medio ed è una se non la migliore alternativi a programmi commerciali anche molto costosi. La natura open ha portato anche numerosi fork e vari porting.

GIMP ha ora il supporto per multithreading sperimentale in GEGL e cercherà di utilizzare il maggior numero di core disponibili sul computer a disposizione. Gli sviluppatori sono a conoscenza del fatto che il software non è ancora pronto per il multithreading ma hanno comunque deciso di abilitarlo per ricevere il maggior numero di feedback possibile e correggere quindi i problemi.

Miglioramenti anche per la GUI con alcune novità. Presente anch eun nuovo pulsante sulla finestra di dialogo Layer dockable.

Miglioramenti anche per il supporto Hi- DPI, anche se la maggior parte delle modifiche per un maggior supporto è previsto per la v3.0.

Un’altra notevole modifica è l’introduzione della modalità Pass Through per i gruppi di livelli. Quando questa modalità viene utilizzata anziché qualsiasi altra, GIMP mescola i livelli all’interno di quel gruppo direttamente ai livelli sottostanti, saltando la creazione della proiezione di gruppo.

Aggiunti i tag di colore che semplificano la gestione di progetti di grandi dimensioni con molti livelli e gruppi di livelli. Per usufruire di questa funzionalità è opportuno consultare la pagina del wiki. Per accedere in modo completo a tutte le nuove funzionalità è stata aggiornata la finestra di dialogo Attributi livello.

Disponibile anche un nuovo strumento “Handle Transform tool” strumento del 2015 ora ripulito e disponibile come impostazione predefinita. Veelocizzato lo strumento “Warp Transform”.

Molti altri sono i miglioramenti come nel Painting, per le immagini Raw, per il supporto ai file PSD, per il supporto al WebP, per i Metadati e l’editing, per i Filtri ecc. Per vedere l’enorme mole di lavoro fatto ed i cambiamenti di questa versione rispetto alla precedente, basta vedere l’articolo sul blog del rilascio e le relative note di rilascio.

Non resta che aspettare fiduciosi l’uscita della versione 2.10 e speriamo per fine anno la versione 3.0 questa release dipende dal tempo che si impiegherà per fare il porting a GTK3. In attesa scarichiamo l’ultimo aggiornamento al link (da oggi disponibili i binari per Windows e Mac OSX).

GIMP è disponibile anche come versione portatile presso Portable Apps con l’ultima versione stabile e solo per OS Windows.

Link Gimp.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*