Guerra dei browser


Guerra dei browser, così è stata denominata l’aspra battaglia commerciale tra i diversi produttori che tentano di imporsi sul mercato dei browser web.

Da wikipedia:

In informatica un browser o navigatore è un programma che consente di usufruire dei servizi di connettività in Rete e di navigare sul World Wide Web, appoggiandosi sui protocolli di rete forniti dal sistema operativo (a partire da quelli di livello applicativo come HTTP, FTP ecc.) attraverso opportune API, permettendo di visualizzare i contenuti delle pagine dei siti web e di interagire con essi. Quest’ultima funzionalità è supportata dalla capacità del browser di interpretare l’HTML — il codice con il quale sono scritte la maggior parte delle pagine web — e di visualizzarlo in forma di ipertesto.

Tuttu è iniziato nel “lontano” 1992 con Mosaic, descritto come la Keller application degli anni novanta, e da li in poi fino ai giorni nostri è possibile seguire l’andamendo dei browser con questo bel manifesto che ripercorre 18 anni di questa “guerra” dove si è visto di tutto dalle cause ai quasi monopolio di uno o dell’altro browser e credo che non sia finita qui.

Infatti, nonostante ora siano appaiati Google Chome e Internet Explorer e con Mozilla Firefox non molto lontano, si può notare come negli ultimi anni ci sia stata un’impennata di Safari Mobile (grazie all’Iphone e all’Ipad) quindi il nuovo campo di battaglia nell’immediato futuro saranno i dispositivi mobili.

Browser Wars: The End or Just the Beginning?Monetate Marketing Infographics

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.