Krita 3.3.1


La notizia del rilascio di Krita 3.3.1 è del 10 ottobre, e si tratta di una versione mirata a risolvere dei bugfix presenti nel recente rilascio di Krita 3.3.0.

Krita, software open source di livello professionale per il digital painting denominato dallo staff “lo studio digitale gratuito full-optional di pittura per artisti

Ricordo che Krita faceva parte della suite Calligra e che dalla versione 3.0 si è staccato proprio dai repository di Calligra ed ora dispone di un repository tutto suo così come il wiki ed il manuale sono separati dalla suite. Il codice è stato ampiamente ripulito ed è stato effettuato il porting alle librerie QT 5 e KDE Frameworks 5.

In particolare i problemi risolti con questa ultima versione sono due:

  • Risolto il problema del riavvio del programma dopo la chiusura con l’immagine di riferimento del docker in “set to floating”;
  • Risolto il problema che Krita 3.3.0 aveva nel leggere i file di backup di kk o i file kra che sono stati sbloccati, quindi eseguiti manualmente;

Oltre a questi sono state effettuate ulteriori correzioni e miglioramenti nel nuovo Krita 3.3.1, che sono:

  • Corretto un crash quando si creava un file di swap su sistema operativo OSX;
  • Corretto Merge down il quale non rimuoveva più i layer bloccati;
  • Vari miglioramenti delle prestazioni, specialmente per macOS;
  • Migliorato l’aspetto e il tatto del trascinamento e della caduta dei livelli;
  • Migliorarato i suggerimenti nel selettore della presa pennello;
  • Corretto una perdita di memoria nei selettori di colore;
  • Corretta la rotazione e l’inclinazione quando si utilizza Windows Ink api;
  • Non permettere che lo strumento di riempimento sia utilizzato su strati di gruppo;
  • Aggiunnti cursori di luminosità e di contrasto per i pennelli testurizzati;
  • Aggiunto paste-at-cursor;
  • Migliora le prestazioni della cpu;
  • Corregge un crash sulla chiusura di Krita quando c’è qualcosa nel clipboard;
  • Aggiunto un pulsante per aprire un’immagine del livello di file in Krita;

Per vedere l’elenco completo delle modifiche questa la pagina.

Per l’installazione su OS Windows se si riscontrano problemi seguire le iscruzioni per utilizzare i simboli di debug in modo che possiamo capire dove Krita si blocca. Krita è un software open source e tutti sono invitati a lavorare sulle sue caratteristiche, segnalare se si riscontrano bug, o è possibile dare una mano in molti altri modi.

Il download è disponibile per i principali sistemi operativi: Windows “a 64 e 32 Bit ma anche in versione portatile”, Linux “come AppImage a 64 bit” e Mac OSX “versione minima OS 10.9” e come sorgente. Questo il link.

Disponibile anche una versione di prova per Windows definita speciale. Si tratta di Krita 4.0 pre-alpha. Versione molto instabile da testare con due nuove funzionalità che dovrebbero risolvere i principali problemi del software sulla piattaforma di Redmond.

  • Supporto per ANGLE;
  • Supporto nativo per la tecnologia n-trig pen nella linea di prodotti Microsoft Surface, utilizzata anche da Asus, Dell e HP nei convertibili che utilizzano una penna.

Questo il link che rimanda alla notizia e da dove è possibile scaricare Krita 4.0 pre-alpha.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*