Krita 3.3.3


Da poco disponibile una nuova versione stabile di Krita e, che molto probabilmente è destinata ad essere anche l’ultima della serie 3 in vista della versione 4 del software e di cui solo un giorno prima di questo rilascio è stato rilasciato in versione beta.Krita 3.3.3 contiene diverse correzioni di bug e un cambiamento importante per gli utenti Windows.

Krita, software open source di livello professionale per il digital painting denominato dallo staff “lo studio digitale gratuito full-optional di pittura per artisti

Ricordo che Krita faceva parte della suite Calligra e che dalla versione 3.0 si è staccato proprio dai repository di Calligra ed ora dispone di un repository tutto suo così come il wiki ed il manuale sono separati dalla suite. Il codice è stato ampiamente ripulito ed è stato effettuato il porting alle librerie QT 5 e KDE Frameworks 5.

Le principali modifiche di Krita 3.3.3 rispetto alla versione principale sono:

  • Il renderer Direct3d / Angle è ora il valore predefinito per gli utenti Intel. I recenti aggiornamenti dei driver del display Intel hanno distrutto Krita su molti più sistemi rispetto a prima, quindi è meglio che tutti ottengano questa soluzione alternativa per impostazione predefinita. Se si verificano prestazioni ridotte, è sempre possibile provare a abilitare nuovamente OpenGL;
  • Risolve un problema in cui non sarebbe possibile selezionare alcuni metodi di fusione quando il livello corrente è in scala di grigi ma l’immagine è rgb;
  • Imposta il sistema operativo e la piattaforma quando segnali un bug da Krita su Windows;
  • Rende possibile immettere valori di colore come percentuale nello specifico selettore di colori;
  • Aggiungi avvisi OpenGL e imposta ANGLE come predefinito sulle GPU Intel;
  • Aggiungi un pulsante Inverti al filtro livelli;
  • Implementa il caricamento e il salvataggio egldi stili per i livelli di gruppo da e verso PSD;
  • Risolve la modalità di cancellazione non visualizzata correttamente quando si torna allo strumento pennello;
  • Salva la visibilità dei singoli assistenti nei file .kra;
  • Aggiungi un’opzione per disegnare i suggerimenti del righello come potenza di 2;
  • Disabilita lo scorrimento automatico sullo spostamento e trasforma gli strumenti;
  • Migliora la gestione degli eventi del mouse nativo quando si utilizza una penna e l’API di Windows Ink;
  • Fix il punto focale per il gesto di zoom con pizzico;
  • Correggere il caricamento dei file netpbm con un commento.

Per vedere l’elenco completo delle modifiche questa la pagina.

Per l’installazione su OS Windows se si riscontrano problemi seguire le iscruzioni per utilizzare i simboli di debug in modo che possiamo capire dove Krita si blocca. Krita è un software open source e tutti sono invitati a lavorare sulle sue caratteristiche, segnalare se si riscontrano bug, o è possibile dare una mano in molti altri modi.

Il download è disponibile per i principali sistemi operativi: Windows “a 64 e 32 Bit ma anche in versione portatile”, Linux “come AppImage a 64 bit” e Mac OSX “versione minima OS 10.9” e come sorgente. Questo il link.

Come già accennato è ora disponibile la prima Beta per Krita 4.0. Si è ora ufficialmente in modalità String Freeze. Quindi tutto ciò che sarà disponibile in Krita 4.0 è già in questa versione, l’unica cosa che rimane da fare è correggere i bug e fare le ultime rifiniture. Questo il link.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.