Voxelizer 1.4.11


Nuovo aggiornamento per Voxelizer software avanzato, gratuito, multi – piattaforma per la stampa 3D di origina polacca. L’ultimo aggiornamento disponibile è Voxelizer 1.4.11.

In poco tempo il software è stato aggiornato due volte, prima dalla versione 1.4.9 alla versione 1.4.10 poi alla versione 1.4.11. Come capita da tempo gli ultimi aggiornamenti riguardano quasi sempre la versione per Windows. Quesa volta però è stata aggiornata anche la versione per OS X.

Voxelizer_1.4.11

Voxelizer 1.4.11

Più nel dettaglio le differenze principali degli aggiornamenti dalla versione 1.4.10 alla versione 1.4.11 e dalla versione 1.4.9 alla versione 1.4.11 sono:

  • L’aggiornamento tra la versione 1.4.10Voxelizer 1.4.11 possibile solo tramite aggiornamento automatico “quindi bisogna scaricare la versione 1.4.10 installarla e poi aggiornare“, riguarda solo piccoli aggiornamenti ed è stata rilasciata per correggere dei bug.

Molte più modifiche sono presenti dalla versione 1.4.9 alla versione 1.4.10 che più nel dettaglio sono:

  • Aggiunto il nuovo metodo filament retraction in versione sperimentale;
  • Nuova visione di diagnosi per Gcode, che mostra la quantità di filamento estruso per unità di lunghezza;
  • La cartella Documents/Voxelizer non è più necessaria per il boot;
  • Barra di controllo spindle power (disponibile sul display gcode nei flussi di lavoro di fresatura);
  • Miglioramenti alla stabilità al cambio di layer artifact;
  • Miglioramenti generali alla stampa a doppio estrusore;
  • Il colore di segmentazione ora lavora a qualsiasi profondità di voxel;
  • I materiali sono ora salvati e caricati nel file .vox;
  • Ottimizzazione quando si stampano tanti piccoli oggetti ravvicinati;
  • Il software è notevolmente migliorato su PC con GPU Nvidia Optimus;
  • ecc..;

Molti sono stati anche i bug corretti.

Comunque per vedere tutta la cronologia degli aggiornamenti basta andare alla pagina per il download. Per effettuare il download basta inserire una mail valida premere “Send” e sarà possibile scegliere la versione di Voxelizer da scaricare in base anche all’OS che si utilizza.

Come detto Voxelizer è un software multi – piattaforma c’è da segnalare però che gli ultimi aggiornamenti riguardano quasi esclusivamente la versione per l’OS Windows sempre disponibile l’ultima versione.  Come detto, questa volta è disponibile l’ultima versione anche per Mac OS X. Mentre, c’è da segnalare ancora il mancato aggiornamento alla versione per Linux disponibile nel formato .deb è ancora mestamente ferma alla vecchia (anche se valida) 1.1.1.

Voxelizer è un software che utilizza i pixel piuttosto che le mesh triangolari una tecnica chiamata voxelization da qui anche il nome del software.

Voxelizer è dedicato sopratutto alla stampante come detto prima aggiornata Zmorph 3D 2.0 S dato che è creato in casa dalla società produttrice di stampanti 3D, ma, è compatibile tutte le stampanti RepRap 3D tra cui Makerbot e Ultimaker. Il software apre anche altre possibilità dato che permette il processo di fresatura 3D ed il taglio laser.

Voxelizer è dedicato sopratutto alla stampante come detto prima aggiornata Zmorph 3D 2.0 S dato che è creato in casa dalla società produttrice di stampanti 3D, ma, è compatibile tutte le stampanti RepRap 3D tra cui Makerbot e Ultimaker. Il software apre anche altre possibilità dato che permette il processo di fresatura 3D ed il taglio laser.

Voxelizer con gli ultimi aggiornamenti è in grado di di generare gcodes dalla geometria 3D. Ed ora è capace di importare anche file con estensioni più diffuse quali OBJ o STL.

In Voxelizer l’oggetto viene convertito in voxel. Infatti, l’intero modello da stampare viene trattato nel suo complesso volumetrico (come atomi).

Link al sito Voxelizer;

Link al sito delle stampanti Zmorph 3D;

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*