LibreOffice 5.3 seconda sessione di caccia al Bug


In preparazione della nuova versione di LibreOffice 5.3 che dovrebbe essere disponibile per fine gennaio 2017 e, che molte nuove caratteristiche ha in servo (è possibile vedere cosa ci sarà di nuovo nella nuova versione 5.3 alla relativa pagina delle Note di Release 5.3), e dopo la prima caccia al bug è in programma per venerdì 25 novembre 2016 organizzato dal QA team la seconda sessione di caccia al bug.

Le prove saranno eseguite sulla versione beta di LibreOffice 5.3, a disposizione sul server di pre-release (al link dev-builds libreoffice) pochi giorni prima dell’evento. La Build sarà naturalmente disponibile per i principali sistemi operativi, quindi: Linux (nel formato .deb e rpm), MacOS e Windows, e si svolgerà in parallelo con la versione di produzione.

I tutor saranno disponibili ad aiutare i volontari ed i meno esperti nella ricerca dei bug dalle ore 08:00 alle 22:00 del 25 novembre. Naturalmente sarà possibile individuare i bug anche successivamente a questa data e comunque la versione di LibreOffice 5.3.0 Beta 1 sarà a disposizione per il download per chiunque volesse provarla fino a metà dicembre.

Durante la giornata ci saranno due sessioni dedicate: la prima per la ricerca di bug sui principali moduli della suite cioè Writer, Calc, Impress e Draw. Questa sessione sarà attiva dalle 15:00 alle 17:00. La seconda sessione che si terrà dalle 17:00 alle 19:00 servirà per testare le prime 7 funzioni e caratteristiche.

Tutti i dettagli della seconda sessione di caccia bug sono disponibili sulla pagina wiki al link.

Durante le sessioni, il concentramento e lo sforzo collettivo di tutti i partecipanti sarà volto alla ricerca dei bug e segnalarli. Così poi da creare nel modo più completo possibile il bug report, in modo da facilitare gli sviluppatori chiamati a risolvere i bug in tempo prima del rilascio finale di LibreOffice 5.3.

Da segnalare poi che a inizio mese è stata rilasciata con annuncio dalla The Document Foundation (TDF) l’aggiornamento disponibile per LibreOffice 5.2.3 “fresh”, terza versione minore della famiglia LO 5.2 e disponibile alla pagina per il download.

La versione “Fresh” rappresenta la versione più aggiornata quindi non esente da bug, e come tale è rivolto ad appassionati di tecnologia e coloro che per prima vogliono provare le nuove caratteristiche.

Per scaricare le ultime versioni disponibili per il proprio sistema operativo e la propria architettura della nota suite d’ufficio “rilasciata da TDF, questi i link per il download della versione “Fresh” e “Still“.

Gli utenti LibreOffice, e i sostenitori tutti del software libero e i membri della comunità possono sostenere The Document Foundation con una donazione: http://donate.libreoffice.org.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*