Apache OpenOffice 4.1.3


Solo pochi giorni fa si discuteva di una possibilità di pensionare una delle suite maggiormente utilizzata quale alternativa ad Office con oltre 200 milioni di download. Ma, come spesso accade nell’Open Source i software grazie alla volontà dei volontari si comportano proprio come una fenice e risorgono dalle proprie ceneri… Questo almeno si spera visto che il nuovo rilascio di OpenOffice 4.1.3 è sostanzialmente una versione di manutenzione che mira a correggere bug importanti.

OpenOffice_Logo2L’annuncio da parte della Apache Software Foundation che avviene quasi un anno dopo il rilascio di OpenOffice 4.1.2 e pochi giorni dopo delle discussioni di un probabile pensionamento è del 12 ottobre ed è possibile trovarlo alla pagina “The Apache OpenOffice Project Announces Apache® OpenOffice™ v4.1.3“.

Ricordo che Apache OpenOffice include un word processor “Writer“, un foglio di calcolo “Calc“, un editor di presentazione “Impress“, un editor di grafica vettoriale “Draw“, un editor di formule matematiche “Math“, e un programma di gestione di database “Base“.

Per chi utilizza la suite è raccomandabile l’aggiornamento, perché Apache OpenOffice 4.1.3 è una versione di manutenzione ma contiene soluzioni a bug importanti, sopratutto ad aggiornamenti di sicurezza, aggiornamenti dei dizionari e miglioramenti alla struttura del codice.

I principali miglioramenti sono:

  • Nuove funzionalità:
    • Aggiornamento dei dizionari per molte lingue tra cui anche l’italiano;
    • Trasformazione per il Lituano della moneta €;
    • Miglioramenti agli strumenti di sviluppo;
  • Correzioni di bug:
    • BZ 126622 Base 4.1.2 su Mac OS X non apriva correttamente tabelle e ricerche. Questa regressione di OpenOffice 4.1.2, corretta nella versione 4.1.3, si applicava a tutte le tabelle e ricerche in database su Mac OS X;
    • La soluzione del problema di sicurezza CVE-2016-1513, che era stata fornita come patch per il codice sorgente e poi come libreria binaria disponibile per il download per le varie piattaforme, è ora incorporata in OpenOffice 4.1.3; per maggiori informazioni vedere BZ 127045;
    • BZ 127100 La versione Windows ora usa una versione aggiornata, e più sicura, di NSIS;

Per un prospetto completo di tutti i problemi risolti vedere questo elenco in Bugzilla.

Non è molto ma in poco più di un mese a passare da un probabile pensionamento al rilascio di un nuovo aggiornamento ha dell’incredibile.

Per vedere tutti i miglioramenti e le correzioni è possibile vedere le note di rilascio di Apache OpenOffice 4.1.3.

Come viene bene specificato sul sito ricordiamo che Apache OpenOffice, è una suite per ufficio completa, multi – piattaforma, rilasciata con una licenza libera e Open Source che ne consente la distribuzione gratuita. OpenOffice è liberamente, gratuitamente e legalmente utilizzabile in ogni contesto che sia pubblico, privato, professionale e aziendale.

Link alla Home di Apache OpenOffice

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*